|
napoli 2
07 luglio 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Confetra su Coronavirus: "Serve task force per coordinare filiera trasporto merci"

Il presidente Guido Nicolini ha inviato una lettera alla ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli

Guido Nicolini

"Sono ormai passati giorni dall'esplosione dell'emergenza CoVid-19, ed ancora le rappresentanze associative degli operatori e delle imprese delle nostre categorie prduttive non sono state né convocate né ascoltate". Una grave mancanza che il presidente di Confetra, Guido Nicolini, ha sottolineato nella lettera inviata alla ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli.

"Eppure – ha aggiunto Nicolini – le nostre aziende sono in trincea: terminal portuali, magazzini, centri di distribuzione, autotrasportatori, spedizionieri, operatori del cargo ferroviario e del cargo aereo stanno fronteggiando blocchi operativi ed ostacoli am-ministrativi enormi. Sono le imprese in prima linea che garantiscono ogni giorno la logistica delle merci, per la produzione industriale e per i consumi, anche in una condizione oramai di grave rallentamento operativo – spesso quasi totale paralisi - dei principali hub nazionali".

"Abbiamo bisogno – ha proseguito il presidente di Confetra – di un punto di raccordo nazionale, di una Task Force operativa presso il nostro Ministero di riferimento, che possa ricondurre ad omogeneità e coordinamento i tanti attori istituzionali che opera-no lungo la filiera del trasporto merci, così da avere disposizioni e comportamenti coe-renti su tutta la rete -  stradale e ferroviaria -  e tutti i nodi – portuali e aeroportuali - nazionali. Sono e siamo certi – ha concluso Nicolini nella lettera – che Lei vorrà ado-perarsi in tale direzione, nella convinzione che ulteriori rallentamenti del ciclo distri-butivo provocherebbero la totale ed immotivata paralisi del Paese".
 

Tag: Confetra