|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Concessioni demaniali, Confindustria Nautica dal ministro Fitto

L'associazione di settore ritiene incomprensibile la distinzione tra porti mercantili e porti da diporto


La scorsa settimana Confindustria Nautica ha incontrato il ministro per gli Affari europei, Raffaele Fitto, nell'ambito delle consultazioni volute dal premier Giorgia Meloni con le rappresentanze delle imprese che lavorano sul demanio. L'associazione di settore ha ribadito di ritenere necessario uno "slittamento tecnico" dei termini di definizione delle nuove regole da applicarsi alle concessioni demaniali, rimanendo nell'ambito della scadenza al 2024 fissata dalla Legge sulla Concorrenza (Legge 5 agosto 2022, n. 118).

La Legge sulla Concorrenza, sottolinea Confindustria Nautica, contiene infatti alcuni errori ed è in parte inapplicabile e quindi va corretta, inoltre – per quel che riguarda la nautica – non prevede norme specifiche applicabili alla portualità turistica. Sia le stesse norme europee, sia la Legge sulla Concorrenza richiedono una valutazione sulla disponibilità delle risorse, cioè di spazi concedibili rispetto a quelli dati in concessione (la cosiddetta Mappatura), che non è estato ancora effettuata. Infine, aggiunge l'associazione, il testo approvato dal governo Draghi si basa su principi fissati dal Consiglio di Stato, la cui pronuncia e oggetto di ricorso alle Sezioni unite della Cassazione e quindi non è definitiva.

Il presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi, spiega che "in mancanza di un differimento, i Sindaci saranno costretti a procedere al rinnovo delle concessioni senza una normativa nazionale e senza regole chiare, pur di non incorrere nella possibile contestazione dell'abuso di ufficio. Per quanto riguarda i porti turistici, è impensabile che abbiano regole così diverse e in parte confliggenti con quelle adottate il 28 dicembre scorso per i porti mercantili, che dovrebbero essere invece applicate a tutti i bacini portuali", conclude Cecchi. 
 

Tag: porti