|
adsp napoli 1
24 aprile 2024, Aggiornato alle 19,49
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Con Msc il porto di Napoli torna sulle rotte asiatiche

Il 15 marzo da Shanghai ritorna il servizio "Dragon" con navi fino a 10 mila TEU

Il terminal container Conateco di Napoli

Dopo diversi anni di assenza, il porto di Napoli torna ad essere collegato direttamente con l'Asia. Il gruppo Msc ha annunciato il ritorno del servizio Dragon, che collegherà dal 15 marzo (partenza da Shanghai) Asia a Israele, Italia e Francia meridionale, velocizzando i collegamenti mediterranei, soprattutto tra regione tirrenica e Sud della Francia.

I nuovi scali sono quello di Ashdod Hadarom e Napoli, consentendo, si legge in una nota di Msc, «una copertura completa dell'Asia nel mercato israeliano, insieme a uno scalo diretto da Haifa sul servizio Phoenix, fornendo ulteriormente la flessibilità di cui i nostri clienti hanno bisogno». Non è ancora noto quali navi saranno impiegate ma è probabile, come riferito da Conateco, il terminal container di Napoli, che verranno utilizzate navi fino a 10 mila TEU.

La rotazione completa è: Shanghai, Ningbo, Yantian, Singapore, Ashdod (HCT), Napoli, La Spezia, Genova, Fos sur Mer, Gioia Tauro, King Abdullah, Singapore, Shanghai.

Tag: napoli - msc - container