|
napoli 2
18 gennaio 2021, Aggiornato alle 19,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Codice Appalti, 181 errori su 220 articoli

Li segnala la Gazzetta Ufficiale sul testo normativo in vigore da tre mesi


Centottantuno errori su duecentoventi articoli. Difficile pure farlo apposta. E invece sono proprio la bellezza di 181 gli errori "sottolineati in rosso" dalla Gazzetta Ufficiale sul nuovo Codice degli Appalti, in vigore da circa tre mesi. Si va dalle banali sviste grammaticali, tipo dove è scritto: "per l'attuazionedelledirettive" leggasi: "per l'attuazione delle direttive", a frasi sconclusionate, come ad esempio: "in sito dire periti archeologici." leggasi: "... in sito di reperti archeologici.".


Ma gli errori più gravi sono quelli di carattere normativo. Ecco alcuni esempi illuminanti: «Il "comma 28" leggasi "comma 26"». «Dove è scritto: "... articoli 152, 153, 154, 155, 156 e 157." leggasi: "... articoli 152, 153, 154, 155 e 156"». «Dove è scritto: "...di cui all'articolo 24, comma 1, lettere d), e), f), g), h) ed i)," leggasi: "... di cui all'articolo 46, comma 1"».


Secondo l'Ance, ricorda oggi Gian Antonio Stella sul Corriere della Sera, questo codice degli appalti ricco di strafalcioni ha fatto precipitare del 27% le gare bandite e del 75% il loro valore.