|
napoli 2
24 settembre 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Clarksons, continua a crescere la flotta mondiale

Solo a giugno sono state consegnate complessivamente 4,7 milioni di tonnellate e 1,8 milioni sono state demolite


Secondo le statistiche di Clarksons Research, al primo luglio la flotta mondiale è composta da 91.773 navi per 1,2 miliardi di stazza lorda (gross tonnage, gt), con un aumento dell'1,5% rispetto all'inizio dell'anno. A giugno, riferisce l'Agenda Confitarma, sono state consegnate 4,7 milioni di gt e 1,8 milioni sono state demolite. Inoltre, circa 11,9 milioni di gt di nuove costruzioni sono state ordinate nel mondo (-68% rispetto allo stesso periodo 2015) con un investimento totale pari a circa 19,1 miliardi di dollari.

Gli armatori greci controllano il 16% del tonnellaggio mondiale, seguiti da quelli giapponesi (13%) e cinesi (11%) questi ultimi sono quelli che hanno effettuato il maggior volume di investimenti (35 milioni gt pari al 19% della flotta). La bandiera panamense rimane la principale al mondo con 8.206 navi, seguita dalla Liberia e dalle Isole Marshall.

La flotta di bandiera italiana mantiene la dodicesima posizione con 16,3 milioni di gt e con un aumento dello 0,9% rispetto alla fine del 2015. Se si escludono le bandiere di Malta e Cipro, quella italiana, dopo la greca è la seconda bandiera dell'Ue.

Per quanto riguarda i registri di classifica, DetNorskeVeritas è ancora quello che detiene il primato in termini di tonnellaggio (263,1 milioni gt), seguito dal registro norvegese con 242,6 milioni di gt e da quello americano con 209,5 milioni. Il Rina con 32,5 milioni di gt si pone all'ottavo posto, ma con un aumento del 5,4% rispetto a dicembre 2015.

- Demolizioni, 2016 da record ma non basta