|
adsp napoli 1
30 settembre 2022, Aggiornato alle 18,08
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Cargo Ecosystem, il tracking ecologico per gli spedizionieri

Iniziativa di Fedespedi, Edespedi, Anama e Alsea per accelerare la transizione digitale delle imprese. Moretto: "Green e digitale due facce della stessa medaglia"


Nasce Cargo Ecosystem, l'iniziativa delle associazioni degli spedizionieri Fedespedi, Edespedi, Anama e Alsea, in collaborazione con il partner tecnologico Cargo Start, per accelerare la transizione digitale ed ecologica della logistica. L'iniziativa prevede agevolazioni sull'utilizzo di piattaforme tecnologiche innovative per potenziare la visibilità del flusso delle spedizioni e la misurazione dell'impronta ecologica.

Grazie all'accordo siglato tra le associazioni di categoria e Cargo Start, le imprese associate potranno usufruire a condizioni agevolate di due strumenti per il tracking aereo e la misurazione dell'impronta digitale: StarTracking e CarbonCare. StarTracking è la prima piattaforma di visibility airport-to-airport che fornisce aggiornamenti di stato delle spedizioni real-time, basati su dati reali e contestuali di diversi vettori. CarbonCare, sviluppato e operato dall'omonima società svizzera, è un sistema per la misurazione del carbon footprint che si adatta a tutte le modalità di trasporto. Le due soluzioni, sono facilmente interfacciabili ai sistemi gestionali in uso.

Tutti i dettagli sono disponibili sulla pagina dedicata, tramite cui le imprese di spedizioni associate possono registrarsi per accedere al know-how degli esperti di Cargo Start.

Come spiega Alessandro Albertini, presidente di Anama, l'obiettivo è «di incoraggiare gli associati a potenziare le risorse tecnologiche». «La tracciabilità dele spedizioni e il controllo delle emissioni inquinanti sono strumenti che riteniamo necessari per il futuro delle nostre imprese e quindi siamo felici di poter offrire alle aziende associate questi prodotti», aggiunge Betty Schiavoni, presidente di Alsea.  «L'Advisory Body IT & Digital Innovation di Fedespedi e di Fedespedi Giovani hanno lavorato sulla raccolta di input da parte delle imprese. Nel nostro settore la transizione digitale e quella green sono due facce della stessa medaglia», commenta Silvia Moretto, presidente di Fedespedi. «Siamo fiduciosi che il contesto di "ecosistema" sia l'occasione per confrontarci ancor più da vicino con le esigenze legate all'innovazione delle imprese di spedizioni, per progettare insieme soluzioni sempre più innovative, a beneficio della filiera logistica del futuro», conclude  Emanuele Vurchio, general manager di Cargo Start.

Tag: fedespedi