|
adsp napoli 1
17 luglio 2024, Aggiornato alle 13,52
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori

Capitale Umano, Fondazione del Mare riunisce il comitato

L'organismo è presieduto da Eugenio Massolo, presidente Accademia Italiana della Marina Mercantile, coadiuvato da Salvatore Mecca (Federpiloti) e Mariachiara Sormani (Confitarma)


Si è tenuta in videoconferenza la prima riunione del comitato Capitale Umano della Federazione del Mare, presieduto da Eugenio Massolo, presidente Accademia Italiana della Marina Mercantile, coadiuvato da Salvatore Mecca (Federpiloti) e Mariachiara Sormani (Confitarma). Il presidente Massolo ha ricordato che questo Comitato è stato costituito perché la forte carenza di risorse umane e il forte fabbisogno di professionalità è un problema che interessa tutto il settore della blue economy.

"Si tratta di un settore complesso per la quantità di professioni che entrano in gioco, un settore di "frontiera" per i numerosi cambiamenti che occorrono e che lo influenzano, un settore fortemente internazionalizzato ed esposto alla globalizzazione" ha affermato Massolo. Si è dunque aperto un confronto e un dibattito tra i partecipanti alla riunione nel corso del quale sono intervenuti Rosa Abbate (Aidim), Lorenzo Paolizzi (Angopi), Mauro Solinas (Assiterminal), Matteo Marconi (Assorimorchiatori), Andrea Olivas (Fedespedi) che hanno sottolineato le problematiche – trasversali a tutti i settori - della carenza di figure professionali e di competenze, nonché della scarsa attrattività del settore per le nuove generazioni e, pertanto, è stato sottolineato come sia sempre più necessario individuare e adottare azioni congiunte per contrastare tale tendenza.

È stata, inoltre, rappresentata l'opportunità di tener conto della digitalizzazione che ormai investe tutti i processi produttivi e le figure professionali, valorizzando l'intelligenza artificiale e le nuove tecnologie come supporto per l'attività lavorativa e non come ostacolo. Per questo, è importante instaurare una forte sinergia con imprese e associazioni di imprese, per realizzare un nuovo approccio formativo, anche ripensando le professioni in un'ottica digitale, senza dimenticare che le competenze specifiche dei lavoratori hanno sempre più interazioni con l'intelligenza artificiale.

Dopo un ulteriore scambio di opinioni e commenti, Massolo ha presentato ai membri del comitato un questionario predisposto per raccogliere dati e informazioni utili per poter elaborare iniziative congiunte e trasversali a tutti i settori, volte a contrastare la carenza di risorse umane e per supportare una formazione in linea con le nuove sfide e con la richiesta di competenze sempre più aggiornate e specializzate. Il questionario verrà trasmesso a tutti i membri della Federazione del Mare.

È poi senz'altro urgente sburocratizzare e semplificare le normative che regolano l'accesso al mercato del lavoro del settore eliminando le barriere normative e operative che, in alcuni casi, ne ostacolano l'accesso. "In merito alla semplificazione - ha detto e Massolo - sarà importante proporre un coordinamento con il comitato Semplificazione al fine di elaborare proposte in grado di sensibilizzare le amministrazioni competenti per agevolare il percorso formativo di figure professionali e specializzate indispensabili per le imprese del cluster".