|
adsp napoli 1
24 giugno 2024, Aggiornato alle 19,40
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Cagliari, al via gara per collegare all'autostrada il Porto Canale

L'Autorità di sistema portuale lancia un bando da 10 milioni finanziato dal PNRR per infrastrutturare il terminal dei rotabili


Questa mattina, nella piattaforma telematica dell'Autorità di sistema portuale della Sardegna, è stato pubblicato il bando di gara per la realizzazione della strada di collegamento tra il terminal ro-ro, la rete viaria della SS 195 ed il ripristino della vecchia strada parallela alla linea di costa della sponda ovest (denominata ex SS 195). È l'ultimo tassello per il completamento dell'ampio e complesso progetto di infrastrutturazione e potenziamento del Porto Canale di Cagliari. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il 27 ottobre. 

L'opera, il cui importo dei lavori è di circa 10,2 milioni di euro (su un quadro economico di oltre 12 milioni), è finanziata per la quasi totalità da fondi PNRR dedicati agli interventi per le Zone economiche speciali (10 milioni) e avrà un duplice scopo. Da una parte, lungo il fronte mare di Giorgino ovest, è prevista un'arteria di accesso diretto al nuovo terminal ro-ro (a due corsie per l'immissione o l'accesso dalla SS 195, e a quattro corsie nei restanti 300 metri sino al nuovo scalo). 

Dall'altra, la realizzazione di un collegamento viario interno tra il compendio rinfuse e lo stesso porto commerciale che, attraverso un'apposita rotatoria, agevolerà il traffico dei mezzi pesanti in entrambe le direzioni e alleggerirà il carico trasportistico sulla viabilità urbana della SS 195, attualmente unica strada di accesso alla città di Cagliari dalla zona di Pula, Capoterra e Macchiareddu. La stessa strada permetterà, inoltre, il completamento della viabilità interna portuale mettendo in comunicazione tutte le aree del Porto Canale, compreso il polo della cantieristica nella sponda opposta.

L'intera nuova viabilità sarà dotata di illuminazione pubblica per garantire adeguate condizioni di sicurezza anche per l'intenso traffico di mezzi pesanti nelle ore notturne, e opere a verde, con specie autoctone, a scopo di mitigazione ambientale e schermatura dell'infrastruttura stradale rispetto ai fabbricati esistenti. 

«L'opera viaria che andremo a realizzare - spiega Massimo Deiana, presidente dell'Autorità di sistema portuale della Sardegna - completa l'intero e complesso processo di infrastrutturazione che sta interessando il Porto Canale di Cagliari. Un sistema di collegamento interno che renderà agevolmente fruibili tutte le sezioni del compendio, consentendo sia un'integrazione tra le differenti attività presenti che il decongestionamento, della viabilità lungo l'arteria di collegamento tra la città e la zona industriale. Un progetto, questo, che rappresenta una nuova sfida per questa AdSP che, grazie al lavoro della struttura, si accinge virtuosamente a spendere un'ulteriore consistente fetta di finanziamenti PNRR».   

Tag: cagliari