|
adsp napoli 1
17 maggio 2024, Aggiornato alle 18,06
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Armatori

Barriere coralline, intesa tra MSC Foundation e Unione Internazionale Conservazione della Natura

L'annuncio è avvenuto durante la "Monaco Ocean Week", evento che riunisce scienziati e associazioni ambientaliste

Daniela Picco (a sinistra) e Razan Al Mubarak

Per la conservazione e il ripristino delle barriere coralline, MSC Foundation e l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (Iucn) hanno annunciato una nuova partnership. L'annuncio è avvenuto durante la Monaco Ocean Week, evento che riunisce esperti e leader di tutta la comunità attiva nella conservazione marina per discutere le principali sfide che gli oceani devono affrontare. Il sostegno di MSC Foundation consentirà di completare la valutazione globale delle specie di corallo presenti nel mondo come descritto nella Lista Rossa Iucn, il più completo inventario del rischio di estinzione delle specie a livello globale. Il progetto Global Coral Biodiversity Assessment mira a fornire piani di ripristino concreti e attuabili per le barriere coralline e per le specie minacciate che le popolano.

"Desidero esprimere i miei più sinceri ringraziamenti a MSC Foundation per il suo sostegno. Non potrebbe essere più importante: oltre un terzo delle specie di corallo della Lista Rossa Iucn rischia l'estinzione. Questa partnership ci consentirà di completare ulteriori valutazioni e di garantire al mondo le informazioni necessarie per proteggere i coralli e il sostentamento di oltre mezzo miliardo di persone che dipendono da essi", ha dichiarato il presidente dell'Iucn Razan Al Mubarak.

Pierfrancesco Vago, presidente del comitato esecutivo di MSC Foundation e presidente esecutivo della divisione crociere del gruppo MSC, ha commentato: "Come amministratori del nostro pianeta, abbiamo la responsabilità di proteggere i suoi preziosi ecosistemi. La nostra nuova partnership con l'Iucn rappresenta un forte impegno per la conservazione e il ripristino delle barriere coralline, delle foreste di mangrovie e delle praterie di fanerogame minacciate. Dando ai decisori e agli operatori del settore la possibilità di agire sulla base del Global Marine Biodiversity Assessment, possiamo salvaguardare questi ecosistemi essenziali per le generazioni future".

La direttrice esecutiva di MSC Foundation, Daniela Picco, ha aggiunto: "MSC Foundation è impegnata a far progredire la scienza degli oceani ed è lieta di collaborare con la Iucn per promuovere un cambiamento significativo nel settore della conservazione marina. Questa partnership segna un significativo passo avanti nei nostri sforzi per ripristinare e proteggere gli oceani del mondo. Essa integra il nostro programma Super Coral e altre attività nell'ambito della conservazione marina, offrendo al contempo la possibilità di coinvolgere nuovi partner sul fronte della comunicazione e della divulgazione. Insieme, lavoreremo per un futuro sostenibile per il nostro pianeta, in cui la vita marina prospera e gli oceani vengono riportati in salute per le generazioni a venire".