|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Barcellona, Grimaldi vuole espandere il Muelle Costa

Lavori da 7 milioni di euro per potenziare il terminal passeggeri e allungare la concessione fino al 2040


Il Grimaldi Terminal Barcelona ha annunciato l'investimento di 7,33 milioni di dollari in cambio dell'estensione della concessione fino al 2040. Così recita il progetto che la società ha presentato all'Autorità portuale catalana. Da un lato, Grimaldi si impegna ad investire tre milioni di euro ottenendo una proroga di sette anni e mezzo alla concessione, dall'altro una spesa di 3,8 milioni per avere altri sei anni. Totale: il gruppo napoletano gestirebbe il terminal invece che fino al 2027, fino al 2040.

Il progetto di espansione del terminal, inaugurato a luglio 2013, prevede sostanzialmente l'espansione della superificie per avere più punti di attracco. «Grimaldi – si legge – vuole espandere la sua area di terra, accoppiandola con l'ottenimento di maggiori attracchi. Ciò consentirebbe di operare con più veicoli, consolidandone l'hub». Oltre alla superfice i macchinari a terra verranno aggiornati ogni cinque anni, la metà del periodo attuale. 

Già quest'anno Grimaldi prevede di investire 1,55 milioni in 12mila metri quadri. Poi, nel 2018, altri 1,58 milioni su una superfice analoga. Infine, una terza fase più corposa, da tre milioni, prevede la riorganizzazione di 27mila metri quadri. «Grimaldi – si legge sempre nel progetto – è disposta a fare questo investimento al più presto».