|
napoli 2
24 ottobre 2020, Aggiornato alle 12,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, fine dei rimborsi accise per gli Euro 3 e 4

Dal primo ottobre per i veicoli industriali Euro 3, e dal primo gennaio 2021 per gli Euro 4, termina il recupero parziale dell'imposta. Trasportounito: "Alcune aziende potrebbero trasferirsi in Francia"


Niente rimborso delle accise sui mezzi pesanti Euro 3 e 4. Per la precisione, da domani, primo ottobre, i veicoli industriali motorizzati euro 3 non potranno più recuperare una parte delle accise sul gasolio acquistato (circa 214 euro per mille litri di carburante). E dal primo gennaio 2021 la fine del rimborso passa agli Euro 4. 

«A nulla sono valsi gli appelli di un rinvio post-Covid, né tanto meno quelle di ricorrere alla gradualità del rimborso», afferma Trasportounito in una nota, che sottolinea come in Francia da giugno il recupero parziale della Ticpe (l'accise) non è più vincolato al tipo di veicolo industriale. Questa differenza potrebbe spingere alcune aziende italiane a trasferirsi oltralpe, secondo Maurizio Longo, segretario generale del sindacato. «Paradossalmente – sottolinea - mentre si chiudono i rubinetti alle imprese italiane, quelle comunitarie che vengono in Italia, sostenute fiscalmente nei propri Paesi, e quindi con un parco veicolare più recente, incassano le nostre accise».
   
Sono circa 200 mila i veicoli industriali della flotta di imprese trasportistiche italiane e parecchie di queste andranno in difficoltà con la fine del rimborso accise. «Tutto ciò – conclude Longo - all'insegna di un'ecologia che troppo spesso viene interpretata come un mantra, mascherando interessi particolari che sovente, solo in Italia, trovano facile ospitalità, e non lontano dai nostri confini».