|
napoli 2
28 novembre 2020, Aggiornato alle 19,54
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto, a breve lo sblocco dei tempi di guida

Lo annuncia la ministra dei Trasporti De Micheli a Radio 24. Bruxelles sta per intervenire sui divieti "opportunisti" al confine

La ministra dei Trasporti, Paola De Micheli

A breve la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, firmerà il decreto che sblocca i tempi di guida per gli autotrasportatori. Lo ha annunciato stamattina la stessa De Micheli a Radio 24. «Stiamo lavorando intensamente - ha detto ai microfoni di #autotrasporti - a un documento da presentare all'Unione europea che garantisca nell'immediato futuro un sostegno economico oltre che giuridico-legislativo al settore per evitare che tornino nella discussione temi del passato, temi che questa crisi dovrebbe aver totalmente spazzato via».

E sull'atteggiamento di alcuni paesi confinanti che hanno limitato drasticamente i transiti di mezzi pesanti carichi di merce, secondo De Micheli non tutti i blocchi sono legati al Coronavirus, ci sono anche ragioni legate al protezionismo commerciale. «Sbandierano - ha detto - la scusa della difesa sanitaria per nascondere un tentativo di bloccare alcune specifiche merci e di ricostruire così barriere all'ingresso.Di fronte a queste situazioni la Commissione europea e la commissaria ai Trasporti Valean si sono impegnati ad intervenire in maniera dura».

Come stabilito dal regolamento CE 561/2006, gli autotrasportatori non possono superare le 9 ore di guida giornaliere, prolungabili fino a 10 ore ma solo per due volte la settimana, per un limite settimanale complessivo di 56 ore. Per due settimane consecutive non possono essere superate le 90 ore di guida. Ogni 4 ore e mezza di viaggio l'autista deve fermarsi per 45 minuti, o accumulare più soste, basta che copra i tre quarti d'ora di ristoro entro le quattro ore e mezza.