|
napoli 2
19 gennaio 2022, Aggiornato alle 21,58
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autisti extracomunitari, aumenta la quota d'ingressi

Impartite dal governo le modalità di presentazione delle istanze per il "nulla osta" al lavoro subordinato


Aumenta il numero degli autotrasportatori extracomunitari ammessi in Italia. L'associazione Anita rende noto infatti che il ministero del Lavoro d'intesa con il ministero Interno e delle politiche agricole ha diramato una circolare con cui sono state impartite le modalità di presentazione delle istanze per il "nulla osta" al lavoro subordinato di cittadini extracomunitari nell'ambito della normativa sul Decreto Flussi 2021, relativo alle quote d'ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato italiano, annunciando che verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 17 gennaio 2022.

Nel Decreto flussi viene aumentata a 20.000 unità (nel 2020 erano stati 6.000) la quota di ingressi per il settore dell'autotrasporto merci per conto terzi, dell'edilizia e del settore turistico-alberghiero, ripartiti in 17.000 per Paesi che hanno già sottoscritto accordi in materia migratorie e 3.000 per Paesi con i quali nel corso del 2022 entreranno in vigore accordi analoghi.

Per l'autotrasporto, gli ingressi sono ammessi soltanto in favore dei conducenti e ciò rappresenta un primo strumento utile per fronteggiare il grave problema della carenza di autisti nel settore, in attesa che il Tavolo di lavoro attivato dal viceministro Teresa Bellanova possa individuare ulteriori concrete misure nel medio e lungo periodo.