|
adsp napoli 1
21 febbraio 2024, Aggiornato alle 16,11
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Ap Moller Maersk, nel 2022 container in calo e bilancio stellare

Gli utili sfiorano i 30 miliardi (+62%) e i container calano del 9 per cento a 12 milioni di TEU movimentati. La domanda di mercato si sta equilibrando

(kees torn/Flickr)

Nel 2022 il gruppo Ap Moller-Maersk ha ottenuto il risultato di bilancio più alto mai registrato grazie alle tariffe di trasporto elevate e alla forte domanda, in particolare nella prima metà dell'anno. Le entrate della divisione Ocean – il trasporto container – sono aumentate del 33 per cento. L'ultimo trimestre del 2022 (ottobre-dicembre) ha registrato una flessione dei ricavi e del trasportato ma senza intaccare un anno da record di performance finanziarie come mai nella storia del gruppo logistico danese.

Nel 2022 I ricavi sono aumentati del 32 per cento pari a 81,5 miliardi di dollari, con un EBIT aumentato del 57 per cento a 30,9 miliardi. L'utile netto è stato di 29,3 miliardi, in crescita del 62 per cento. Il nolo medio per FEU (container da quaranta piedi) è stato particolarmente alto, di 4,628 dollari, con i volumi di trasporto (tenendo conto che la seconda metà del 2020 e il 2021 sono stati caratterizzati da un rimbalzo post-lockdown) pari a 11,9 milioni di TEU, in calo dell'8,9 per cento. 

Per quanto riguarda le acquisizioni di altre società, nel 2022 il gruppo danese ha acquisito le società logistiche Pilot, Senator e LF Logistics.

Leggi anche: Inizia la fase depressiva per le tariffe container

«Mentre riportiamo il miglior risultato finanziario nella storia dell'azienda, abbiamo anche portato le partnership con i nostri clienti a un nuovo livello supportando le loro catene di approvvigionamento end-to-end durante periodi altamente dirompenti», commenta Vincent Cler, CEO di Ap Moller-Maersk, che vede il prossimo anno in una prospettiva «macro sfidante e nuovi tipi di incertezze per i nostri clienti». Il contesto è quello di una domanda di mercato più equilibrata, da un lato, e di una fluidità della logistica dei trasporti e più in particolare portuale senza più le congestioni che hanno caratterizzato la seconda metà del 2020 e il 2021.

Le previsioni per il 2023 di AP Moller-Maersk vedono un EBITDA tra gli 8 e gli 11 miliardi, un EBIT sottostante tra i 2 e i 5 miliardi e un flusso di cassa di almeno 2 miliardi. Secondo gli ultimi dati statistici degli istituti di analisi internazionali si prevede che la crescita del PIL globale nel 2023 sarà contenuta, con una parallela  crescita del mercato globale dei container compresa tra un meno 2,5 e un più 0,5 per cento.

-
credito immagine in alto

Tag: maersk