|
napoli 2
04 dicembre 2020, Aggiornato alle 21,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Annaleena Mäkilä presidente ESPO. D'Agostino confermato vice

L'assemblea dell'associazione dei porti europei rinnova i vertici. Rossi: "La conferma del ruolo dell'Italia nell'Unione europea"

Annaleena Mäkilä

Annaleena Mäkilä è la nuova presidente dell'European Sea Ports Organization. Presidente della Finnish Ports Association dal 2012, succede ad Eamon ÒReilly, il quale ha guidato l'associazione europea dei porti europei negli ultimi quattro anni.

L'assemblea generale ha inoltre eletto i vicepresidenti Zeno D'Agostino e Daan Schalck per i prossimi due anni. Per D'Agostino, presidente del sistema portuale di Trieste, è al suo secondo mandato, per Schalck, invece (CEO di North Sea Ports).

«In quanto attori economici – commenta Mäkilä - i porti in Europa dovranno affrontare tempi difficili, rispondere prontamente ai cambiamenti e alle sfide improvvisi. Durante l'attuale crisi, hanno dimostrato di essere agili e resilienti. Essendo al centro di diverse strategie, i porti necessitano di un quadro politico che consenta loro di svolgere il proprio ruolo in linea con gli obiettivi europei».

«Assoporti sta lavorando su diverse questioni in sede dell'Ue e poter essere una voce nelle sedi opportune», afferma D'Agostino, secondo il quale la sua nomina «è un risultato importante per tutti i porti italiani». Per il presidente di Assoporti, Daniele Rossi, la nomina di D'Agostino «conferma quanto il ruolo dell'Italia sia centrale per le politiche dell'Unione. Stiamo lavorando insieme per rafforzare la voce del nostro Paese in tutte le sedi nazionali e internazionali».

ESPO ha anche pubblicato il rapporto annuale 2019-2020, visibile a questo link.

Tag: nomine - bruxelles