|
napoli 2
16 luglio 2020, Aggiornato alle 16,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Ancona, accordo Ap-Rete Autostrade Mediterranee

L'intesa ha come scopo inserire l'elemento sostenibilità nelle nuove attività portuali legale al traffico passeggeri

Connettere il porto di Ancona sempre più strettamente e in modo sostenibile al sistema di collegamenti che evolve sulle acque del Mediterraneo. E' questo lo scopo del documento sottoscritto da Antonio Cancian, presidente di Rete Autostrade Mediterranee (Ram), e Rodolfo Giampieri, presidente dell'Autorità portuale del capoluogo marchigiano.

La Ram è una società in house del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che opera con l'obiettivo di sviluppare le reti di trasporto marittime a corto raggio e valorizzare l'apporto strategico che esse sono in grado di fornire al sistema di collegamenti dell'area euro-mediterranea.


"Il protocollo d'intesa è sul tema del Green port - spiega Giampieri - ha come scopo inserire l'elemento sostenibilità nelle nuove attività portuali legale al traffico passeggeri. Per farlo, ci avvaliamo della competenza scientifica della Ram, grazie alla quale è possibile costruire i progetti necessari anche per accedere ai fondi europei collegati".