|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Logistica

Anas entra nel gruppo Fs Italiane

Con l'ingresso dell'azienda autostradale, le Ferrovie dello Stato registrano un aumento di capitale di 2,86 miliardi


Nasce in Italia il primo polo integrato di ferrovie e strade in Europa. L'Assemblea degli azionisti di Ferrovie dello Stato ha deliberato il 2 gennaio l'aumento di capitale di 2,86 miliardi di euro mediante conferimento dell'intera partecipazione Anas detenuta dal ministero dell'Economia e delle Finanze. Previsti investimenti per 108 miliardi di euro nei prossimi dieci anni.


Nel gruppo Fs Italiane Anas va ad affiancarsi, oltre che a Rfi, anche a Italferr, la controllata operativa in ambito nazionale e internazionale nella progettazione e nell'ingegneria, e alle altre Società, fra cui Trenitalia, Mercitalia e Busitalia, imprese di trasporto (passeggeri e merci) su ferro e gomma.


Con il conferimento di Anas e 81mila dipendenti, Fs è in grado di sviluppare nel 2018 un fatturato di 11,2 miliardi di euro e una capacità di investimento di 8 miliardi, con un capitale investito di circa 50 miliardi. L'acquisizione permetterà anche di progettare e realizzare strade e ferrovie in modo integrato, riducendo progressivamente gli extra-costi e generando risparmi grazie allo sviluppo coordinato delle opere. Inoltre, consentirà di condividere know-how e tecnologie, anche per lo sviluppo di progetti innovativi come le smart road, da realizzare in Italia e all'estero.


Il coordinamento fra Rfi e Anas consentirà, tra l'altro, di collegare in maniera più efficace ed efficiente i nodi logistici: porti, aeroporti, stazioni ferroviarie, punti di interscambio modale. Tutto ciò con un minor consumo di territorio, una riduzione delle emissioni di Co2 e una diversa gestione della logistica delle merci. L'integrazione, infatti, partirà già dalla pianificazione degli investimenti e delle opere, definendo i fabbisogni di infrastrutture ferroviarie e stradali secondo un disegno unitario.