|
napoli 2
29 settembre 2020, Aggiornato alle 14,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Ambiente e legalità, Legambiente premia la Capitaneria di Salerno

La Guardia Costiera della città campana si è distinta, tra l'altro, per la repressione delle attività illegali di commercializzazione del corallo rosso

A destra, il capitano Daniele Di Guardo riceve il premio

Legambiente ha assegnato alla Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Salerno il "Premio nazionale ambiente e legalità 2020". Il riconoscimento, assegnato annualmente, intende onorare l'impegno sociale e civile di istituzioni, forze dell'ordine, magistrati, giornalisti, imprenditori e cittadini che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale. 

Il premio è stato consegnato al Capitano di Vascello Daniele Di Guardo, comandante della Capitaneria salernitana, per i risultati conseguiti nell'ambito dell'attività istituzionale di contrasto alle varie forme di criminalità ambientale, intesa nelle più ampie accezioni di lotta alla pesca illecita, contrasto all'uso di reti illegali, ormeggi abusivi e, con particolare menzione all'operazione che ha visto la Guardia Costiera della città campana in prima linea nella repressione delle attività illegali di commercializzazione del corallo rosso, una specie a rischio di estinzione, assai preziosa per la conservazione dell'habitat del Mediterraneo.