|
adsp napoli 1
22 settembre 2023, Aggiornato alle 22,00
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

A Saint-Nazaire celebrata la consegna di "MSC Euribia"

La nave, alimentata a Gnl, è dotata di numerose tecnologie e soluzioni che riducono al minimo l'impatto sull'ambiente marino e atmosferico


La divisione Crociere del gruppo MSC e Chantiers de l'Atlantique hanno celebrato ieri la consegna di MSC Euribia, 22esima nave che entrerà a far parte della flotta della compagnia. MSC Euribia è la nave da crociera più efficiente mai realizzata dal punto di vista energetico. La sua consegna rappresenta quindi un ulteriore passo avanti nel percorso di decarbonizzazione di MSC Crociere, dimostrando inoltre concretamente come sarà il futuro del settore crocieristico. 

MSC Euribia è l'ultima evoluzione della classe Meraviglia, nonché la seconda nave di MSC Crociere, dopo MSC World Europa, ad essere alimentata a Gnl, il combustibile più pulito ed efficiente attualmente disponibile su scala globale. A bordo sono presenti numerose tecnologie ambientali all'avanguardia, tra cui sistemi avanzati di trattamento delle acque reflue e di gestione dei rifiuti. La nave è stata inoltre progettata pensando al futuro, in modo da poter incorporare facilmente le prossime innovazioni in materia di sostenibilità come i carburanti sintetici a zero emissioni e altri carburanti alternativi non appena saranno disponibili su scala.

MSC Euribia rappresenta un salto di qualità rispetto alle precedenti navi della stessa classe costruite per la divisione Crociere del gruppo MSC. Offre un'efficienza ancora più evoluta e si distingue per essere la nave da crociera più performante al mondo, con prestazioni superiori ai più recenti requisiti dell'Energy Efficiency Design Index dell'Imo. Quando è in servizio, la nave emette fino al 19% in meno di gas serra per passeggero al giorno rispetto alle navi che utilizzano combustibili marini convenzionali. Ciò equivale al 44% in meno di emissioni di gas serra (GHG) per passeggero al giorno, rispetto alle navi costruite solo 10 anni fa.

"Con la consegna di MSC Euribia – ha detto Pierfrancesco Vago, executive chairman della divisione Crociere del gruppo MSC - abbiamo fatto un altro enorme passo avanti verso il nostro obiettivo di zero emissioni nette di gas serra. Oltre alle numerose innovazioni ambientali di prim'ordine, MSC Euribia presenta un design ad alta efficienza energetica che consentirà di ridurre enormemente le emissioni di gas serra nel corso della sua vita". 

Laurent Castaing, direttore generale di Chantiers de l'Atlantique, è molto orgoglioso del rapporto tra MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique. "Questa quinta e ultima nave della Classe Meraviglia – ha spiegato - segna la conclusione di una serie di navi già molto efficiente e la qualità dei progetti portati avanti dal punto di vista ambientale". 

Nave del futuro
MSC Euribia è stata costruita per il futuro. Sebbene la nave possa essere alimentata con gas naturale liquefatto, l'unità è in grado di utilizzare già oggi combustibili rinnovabili drop-in e soluzioni retrofit che consentiranno alle navi MSC di utilizzare combustibili rinnovabili non ancora disponibili come il metanolo verde. Un'altra tecnologia all'avanguardia comprende impianti avanzati per il trattamento delle acque e dei rifiuti. MSC Euribia dispone dei più recenti impianti di trattamento delle acque e dei rifiuti per contribuire a salvare i mari di tutto il mondo.  Le acque reflue vengono trattate con una qualità molto elevata, superiore a quella di molti sistemi di trattamento delle acque reflue municipali a terra in tutto il mondo. La tecnologia soddisfa i più severi standard internazionali dell'Imo, compreso il cosiddetto standard baltico.

Il viaggio di MSC Euribia a zero emissioni di gas serra 
Per la prima volta nel settore, MSC Euribia completerà un viaggio a zero emissioni di gas serra. La nave di nuova costruzione, la 22esima ad entrare a far parte della flotta di MSC Crociere, navigherà da Saint-Nazaire in Francia ad Amsterdam nei Paesi Bassi e raggiungerà le zero emissioni nette di gas serra (GHG) per dimostrare che oggi una crociera totalmente sostenibile è realtà. Il viaggio a zero emissioni utilizzerà bio-GNL con un sistema di bilanciamento di massa, il metodo più economico ed efficiente dal punto di vista ambientale per ottenere i benefici del biogas rinnovabile. L'intera catena di approvvigionamento sarà pienamente conforme alla Direttiva Ue sulle energie rinnovabili (RED II) e ogni singolo lotto del bio-Gnl prodotto è stato certificato dall'International Sustainability & Carbon Certification (ISCC). La divisione Crociere del Gruppo MSC si è impegnata a raggiungere l'azzeramento delle emissioni di gas serra delle sue operazioni marine entro il 2050. L'intensità delle emissioni delle sue operazioni navali è diminuita del 33,5% dal 2008 e raggiungeremo una riduzione del 40% prima dell'obiettivo fissato dall'IMO per il 2030. MSC sta collaborando con i fornitori di carburante e con altri soggetti per l'utilizzo di carburanti sostenibili drop-in, come i biocarburanti avanzati e il biogas. In prospettiva, il metanolo verde contribuirà probabilmente alla decarbonizzazione, così come gli e-carburanti sintetici come l'idrogeno verde e l'eLNG. Il suo obiettivo è lo sviluppo di soluzioni scalabili che possano essere utilizzate universalmente.

La "coin ceremony" di MSC World America
Ieri si è svolta anche la coin ceremony di MSC World America, la terza nave a Gnl della flotta di MSC Crociere e la prima basata negli Stati Uniti. L'evento rappresenta un ulteriore passo verso la creazione di un mondo in cui la tecnologia incontra l'innovazione per un'esperienza di crociera più sostenibile. La nuova nave, la cui consegna è prevista per il 2025, presenterà molte delle innovazioni ambientali presenti su MSC Euribia, ma con l'aggiunta di ulteriori novità, come la tecnologia che consente di eliminare virtualmente il metano prodotto dal Gnl quando è in funzione. Le due madrine di questa tradizionale cerimonia sono state Silvia Turbia della Divisione Crociere di MSC e Séverine Blandin di Chantiers de l'Atlantique.