|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 17,23
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Eventi

A Piombino il Grand Challenge della robotica

Dal 17 al 25 settembre si sfideranno automi terrestri, sottomarini e aerei in un'area di crisi ispirata all'incidente di Fukushima del 2011


Quaranta avveniristici automi si sfideranno a Piombino dal 17 al 25 settembre per euRathlon 2015 Grand Challenge, evento finanziato dalla Commissione Europea e organizzato dal Centro Nato per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (Cmre) della Spezia. Robot terrestri, sottomarini e aerei ispezioneranno l'area di quella che sembrerà una catastrofe appena avvenuta, raccogliendo dati, identificando criticità e pericoli, cercando dispersi e perdite pericolose per l'ambiente, chiudendo anche valvole con bracci meccanizzati, il tutto in una gara contro il tempo che sarà aperta al pubblico e si svolgerà presso la centrale Enel di Torre del Sale.


Robot per affrontare catastrofi
Ispirata all'incidente di Fukushima del 2011 (nella foto), quella di euRathlon è una sfida multidominio (terra, aria e acqua) assolutamente inedita tra robot in grado di operare all'aperto e in sinergia, in situazioni di crisi: per la prima volta al mondo studenti ed esperti del settore provenienti da 21 Paesi testeranno in pubblico intelligenza e autonomia degli automi da loro creati, in scenari simulati ma realistici, dinnanzi a una giuria internazionale e anche di fronte a esperti giapponesi interessati a vedere da vicino come, oggi, potrebbero essere meglio affrontate certe catastrofi. "Si tratta di un progetto di alto livello scientifico, a carattere internazionale, rispetto al quale sono state coinvolte diverse università – spiega il sindaco di Piombino, Massimo Giuliani -. La finalità infatti è di promuovere ricerche che devono servire per usi civili con delle ricadute importanti sulla robotica, testare droni per affrontare situazioni di disastro ambientale come quello tragico di Fukushima".


Altri robot
Il programma prevede diversi eventi collaterali a Torre del Sale e a Piombino. Tra questi anche conferenze e presentazioni di robotica come quella a cura della Scuola Sant'Anna di Pisa che mostrerá al pubblico gli automi del progetto Robot-Era di robotica di servizio, utili soprattutto per l'assistenza agli anziani. Il 23 settembre, a Tor del Sale, è in programma una dimostrazione di due dei robot umanoidi per la ricerca e il salvataggio in situazioni di crisi che quest'anno hanno partecipato alla competizione internazionale DARPA Robotics Challenge, a Los Angeles: WALK-MAN, l'unico robot italiano ed europeo alla competizione, realizzato all'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova in collaborazione con il Centro Ricerche "E. Piaggio" di Pisa (sviluppato nell'ambito di un Progetto Europeo del Settimo Programma Quadro), e DRC-HUBO del Korea Advanced Institute of Science and Technology (KAIST), robot sudcoreano vincitore della DARPA Robotics Challenge.