|
adsp napoli 1
23 febbraio 2024, Aggiornato alle 19,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

A Beirut il porto è oggi "pienamente operativo"

L'annuncio da parte del ministro libanese uscente dei Trasporti e dei Lavori pubblici, Ali Hamiye. Lo scalo era stato distrutto quasi tre anni fa da una devastante esplosione


Torna ad essere pienamente operativo il porto di Beirut, distrutto dalla devastante esplosione di quasi tre anni fa nella quale sono rimaste uccise circa 250 persone. Ora le navi di grandi dimensioni, riferisce l'Ansa, possono caricare e scaricare merci senza impedimenti nello scalo libanese. Lo ha annunciato il ministro uscente dei Trasporti e dei Lavori pubblici, Ali Hamiye, con un messaggio diffuso sui social network e ripreso dai media del pase mediorientale.

Il porto era stato distrutto il 4 agosto del 2020 nella deflagrazione di 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio, illegalmente stoccate per diversi anni in uno degli hangar della struttura portuale. Nell'esplosione, definita come una delle 10 più potenti deflagrazioni non nucleari della storia, un terzo della città di Beirut era stata danneggiata, costringendo 300 mila persone ad abbandonare temporaneamente o in via definitiva le proprie case, e ferendo più di 6 mila persone, molte delle quali sfigurate e menomate a vita. Il Libano inoltre è al collasso economico dall'autunno del 2019, quando si è palesato il fallimento del sistema bancario. Il Paese è da mesi senza un governo nel pieno dei suoi poteri e senza il presidente della Repubblica.

Tag: porti