|
napoli
22 febbraio 2019, Aggiornato alle 16,38
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat
Infrastrutture

50 milioni per il Porto Vecchio di Trieste

Accordo tra Regione, Comune e Adsp. Serviranno a ristrutturare l' Ursus , trasferire l'Icgeb e realizzare un museo


Regione Friuli Venezia-Giulia, Comune di Trieste e Autorità di sistema portuale dell'Adriatico orientale hanno firmato un accordo operativo per lo stanziamento di 50 milioni di euro destinati al recupero del Porto Vecchio di Trieste.

«Apriamo il Porto Vecchio», ha commentato il governatore Debora Serracchiani. Il fondo, stanziato dal ministero dei Beni Culturali, servirà a realizzare un polo museale, a trasferire l'International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (Icgeb) e a ristrutturare l'"Ursus", una delle più antiche gru galleggianti. Nell'arco di un paio d'anni, garantisce la Regione, dovrebbero essere pronte le progettazioni esecutive. Serracchiani ha annunciato di voler costituire con i firmatari dell'accordo una società di scopo «che coinvolga anche importanti realtà economiche del territorio, al fine di attrarre investimenti internazionali, idee e competenze per il recupero e il rilancio dell'intera area di Porto Vecchio».