|
napoli 2
09 agosto 2020, Aggiornato alle 19,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Wallenius e Wilhelmsen vogliono fondersi

Già condividono le attività. Oggi hanno stretto un accordo per creare "Wallenius Wilhelmsen Logistics", operativa dall'anno prossimo


Due dei più grossi armatori specializati in ro-ro Wallenius Lines e Wilh. Wilhelmsen (rispettivamente svedese e norvegese) hanno firmato una lettera di intenti per creare una struttura societaria unica. Si chiama Wallenius Wilhelmsen Logistics e sarà quotata alla Borsa di Oslo. 

«Avremo una gestione più ottimale del tonnellaggio, più efficienza amministrativa, commerciale e operativa fra i soggetti», spiega Anders Boman, amministratore delegato di Wallenius Lines. Oltre a stabilire un proprietario e una governance comune, si prevede che il progetto di fusione porti a sinergie comprese tra i 50 e i 100 milioni di dollari. Una fusione in tutto e per tutto, dalle navi agli assets e finendo per i debiti. La nuova società dovrebbe essere operativa entro i primi tre mesi del prossimo anno. Le parti continueranno a negoziare e si aspettano di firmare accordi legali e ottenere le approvazioni pertinenti prima della fine dell'anno. 

La lettera di intenti prevede l'accorpamento delle società (già condivise) Wwl, Eukor e Arc in una sola, la Wallenius Wilhelmsen Logistics appunto. Wilh. Wilhelmsen Holding e Wallenius Lines possederanno il 40 per cento ciascuno, il resto sarà sul mercato. Sarà Craig Jasienski, attualmente amministratore delegato e presidente di Eukor, a guidarla. Per facilitare il processo di transizione e al fine di realizzare sinergie operative e commerciali, Jasienski prende, a partire da oggi, il ruolo di CEO congiunto di Wallenius Wilhelmsen Logistics e Eukor Car Carriers. Christopher J. Connor, presidente e CEO di Wallenius Wilhelmsen Logistics dal 2013, si occuperà di revisionare la strategia che mira alla crescita accelerata del business della logistica a terra.