|
napoli 2
15 gennaio 2021, Aggiornato alle 18,05
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Volume di trasporto alto traina trimestre Cma Cgm

Ebitda delle spedizioni a 1,5 miliardi di dollari, ricavi per 8 miliardi. I container movimentati crescono dell'uno per cento su aprile-giugno 2020, quando eravamo in lockdown

Rodolphe Saadé nel 2016 (Danish Maritime Days/Flickr)

Circa mezzo milione di ricavi in più per un totale di poco più di 8 miliardi di dollari. Il gruppo Cma Cgm chiude uno dei suoi migliori trimestri, l'ultimo, che va da luglio a settembre di quest'anno. Lo annuncia l'armatore francese in una nota.

Il bilancio segna una crescita del 6 per cento delle entrate rispetto a luglio-settembre del 2019. Un dato notevole è il trasportato: sale dell'1 per cento rispetto al trimestre precedente, l'aprile-giugno 2020 in pieno lockdown, segno che l'aumento dei volumi e stato davvero molto alto. Diventa infatti di circa il 16 per cento se lo si confronta con il terzo trimestre del 2019. 

Non sono risultati che soprendono perché il particolare assetto del trasporto marittimo dei container si presta a rialzi di questo tipo proprio in questo periodo. Ne abbiamo parlato approfonditamente.

L'Ebitda delle spedizioni è cresciuto di ben il 76 per cento a 1,5 miliardi di dollari. Il costo unitario per TEU è diminuito del 6,8 per cento, pari a 845 dollari, per via della combinazione del calo del prezzo del petrolio e della riduzione dei costi nei servizi intermodali. Di conseguenza, il margine operativo è cresciuto del 205 per cento a 978 milioni.

«In un contesto di mercato favorevole per il nostro settore, il Gruppo ha registrato performance finanziarie e operative molto solide», ha commentato il presidente e amministratore delegato di Cma Cgm, Rodolphe Saadé. «La nostra attività di spedizione – ha continuato - ha visto un aumento significativo dei volumi trasportati rispetto al secondo trimestre del 2020 e il piano di trasformazione di CEVA inizia a dare i suoi frutti».

Crescono anche i ricavi di Ceva Logistics, pari a 1,9 miliardi di dollari, in crescita del 7,9 per cento. Un aumento, spiega Cma Cgm, dovuto al turn around della logistica dei magazzini dopo il lockdown di marzo.

Questo passato è stato anche il trimestre di Jacques Saade, la prima nave portacontainer spinta dal gas naturale liquefatto, prima di una commessa di 26 navi.

-
credito immagine in alto