|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Varata a Monfalcone Msc Seascape

La nave verrà consegnata da Fincantieri tra un anno e sarà la seconda della classe Seaside EVO a entrare nella flotta della compagnia


MSC Crociere ha celebrato ieri il varo della futura ammiraglia MSC Seascape presso il cantiere Fincantieri di Monfalcone. La nave verrà consegnata nel novembre 2022 e sarà la seconda nave della classe Seaside EVO a entrare nella flotta di MSC Crociere, oltre che la quarta della classe altamente innovativa Seaside. "Il varo di MSC Seascape – ha dichiarato Pierfrancesco Vago, executive chairman di MSC Crociere –  segna un'altra tappa significativa nella crescita della nostra flotta e la nave renderà omaggio agli oceani attraverso una nuova serie di caratteristiche e un design altamente innovativo. Abbiamo proseguito i nostri ambiziosi piani relativi alle nuove costruzioni nonostante la pandemia. Oggi si tratta di una doppia celebrazione per MSC, poiché la prossima ammiraglia MSC Seascape viene varata mentre la gemella MSC Seashore viene ufficialmente battezzata nella nostra isola privata, Ocean Cay MSC Marine Reserve. MSC Seascape – insieme a MSC Seashore – presenta alcune delle più recenti tecnologie e soluzioni ambientali per ridurre al minimo l'impatto ambientale, che ci aiuteranno a compiere – ha concluso Vago – un ulteriore passo avanti verso la realizzazione del nostro obiettivo di raggiungere zero emissioni nette di gas serra entro il 2050".

Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: "Una nave così imponente rende ancora più suggestivo riflettere sull'immenso lavoro che c'è dietro la sua realizzazione. Abbiamo cominciato a lavorare su MSC Seascape quasi in concomitanza con l'insorgere della emergenza e oggi, insieme a un operatore affermato come MSC, ne celebriamo il varo in linea con i piani pre-pandemici. La grande determinazione profusa per rispettare gli impegni produttivi e preservare l'intero portafoglio ordini è diventata la cifra distintiva del nostro gruppo, un autentico caposaldo della cultura aziendale, e non potrebbe esserci premessa migliore per guardare al futuro con rinnovata fiducia".

MSC Seascape avrà una stazza di 169.400 tonnellate e sarà in grado di ospitare fino a 5.877 ospiti con 13.000 metri quadri di spazio esterno. Le tecnologie ambientali di MSC Seascape includeranno sistemi selettivi di riduzione catalitica su ciascuno dei quattro motori Wärtsilä 14V 46F per ridurre le emissioni di ossido di azoto fino al 90%, convertendo il gas in azoto e acqua innocui, oltre a sistemi ibridi di lavaggio dei gas di scarico per rimuovere il 98% di ossido di zolfo. La nave è dotata dei migliori sistemi di trattamento delle acque reflue, con standard di purificazione superiori alla maggior parte degli impianti a terra; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di zavorra approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli scarichi di olio dai locali macchine e numerosi miglioramenti dell'efficienza energetica, dai sistemi di recupero di calore all'illuminazione a LED.

Ieri è stata inoltre celebrata la Cerimonia di Battesimo della nave gemella di MSC Seascape, MSC Seashore, a Ocean Cay MSC Marine Reserve, alle Bahamas. Si tratta della prima volta che una nave viene battezzata in un'isola privata. La cerimonia ha segnato inoltre l'inaugurazione ufficiale della Ocean Cay MSC Marine Reserve, che ha accolto i primi ospiti a fine 2019 per poi chiudere temporaneamente a causa della pandemia.