|
napoli 2
30 ottobre 2020, Aggiornato alle 19,27
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Un bando per nuovo cantiere navale a Casablanca

L'Agence Nationale des Ports ci riprova con un secondo annuncio per la costruzione (costosa) e la realizzazione

La stazione di Casa-Port

Costruire e gestire un nuovo cantiere navale, a Casablanca, per 30 anni. L'Agence Nationale des Port (ANP) di Rabat lancia un bando internazionale per trovare un investitore che possa creare un polo di costruzione navalmeccanica nella città marocchina. Scade il primo marzo.

È la seconda volta che l'ANP lancia un bando del genere. Ci aveva provato nel 2012 ma, con le offerte di Chantiers et Ateliers du Marco e di un soggetto estero non reso noto, la gara aveva portato a un nulla di fatto a causa degli alti costi di costruzione più che di gestione.

L'ANP vuole realizzare il polo nell'area est del porto di Casablanca. Si prevede un bacino di carenaggio di 240 metri di lunghezza e 40 di larghezza, una piattaforma elevatrice da 5 mila tonnellate, una gru da 450 tonnellate di capacità e 820 metri lineari di banchina. Il complesso rientra nel progetto Wessal Casa-Port, nato nel 2014, finanziato dal fondo Wessal Capital, somma di fondi sovrani di Arabia Saudita, Emirati, Kuwait, Qatar e Marocco, che oltre al cantiere nautico prevede, senza nella zona orientale, un terminal crociere e un porto peschereccio.