|
napoli 2
26 novembre 2021, Aggiornato alle 15,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture - Logistica

Trieste, riattivati nel porto i collegamenti ferroviari con Servola e Aquilinia

I due scali sono sorti rispettivamente negli anni Trenta e Sessanta del secolo scorso per lo sviluppo dell'area industriale


Sono stati riattivati nel porto di Trieste i collegamenti ferroviari con le stazioni di Aquilinia e Servola, due scali sorti rispettivamente negli anni Trenta e negli anni Sessanta del secolo scorso per lo sviluppo dell'area industriale giuliana (aree dell'ex Aquila e dell'ex ferriera di Servola). Vennero dismessi negli anni Novanta e oggi Rete Ferroviaria Italiana li riattiva per le merci in viaggio da e per il porto. Il collegamento ha richiesto un investimento di sette milioni e mezzo di euro e due anni di lavoro. 

La riattivazione dei due scali avviene tramite una bretella ferroviaria lunga circa un chilometro fra l'ex Bivio San Giacomo e l'ex Bivio Canteri. In questo modo, "i treni delle diverse imprese ferroviarie in partenza da e per Servola – spiega l'Autorità portuale in una nota – potranno immettersi direttamente sulla linea di cintura di Trieste, senza dover effettuare manovre intermedie a Campo Marzio, che potrà contare su un incremento di capacità a servizio dei terminal raccordati nel Punto Franco Nuovo (moli V, VI, VII)". 
 

Tag: porti - ferrovie