|
napoli 2
05 agosto 2020, Aggiornato alle 18,46
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Trenitalia, dalla Bei 450 milioni per i treni ibridi

I nuovi convogli saranno realizzati negli stabilimenti di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria


La Banca europea per gli investimenti (Bei) finanzia con 450 milioni di euro l'acquisto di 43 nuovi treni ibridi, i primi dei 135 convogli regionali previsti dal piano di investimenti di Trenitalia che saranno realizzati negli stabilimenti Hitachi di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria.

L'investimento complessivo di Trenitalia per tali tipologie di treni è di circa 960 milioni per il rinnovo della flotta regionale in quelle tratte in cui l'elettrificazione delle linee non è ancora stata completata. 

Per la Bei, l'operazione risponde completamente alla nuova missione di "banca del Clima", il cui obbiettivo è quello di mobilizzare 1.000 miliardi di nuovi investimenti di contrasto al cambiamento climatico in tutti i settori economici nel decennio 2020-2030.

I nuovi treni copriranno le tratte interne in numerose regioni italiane (tra cui Calabria, Lazio, Molise, Sardegna, Sicilia, Toscana e Valle d'Aosta); 135 convogli ibridi, appunto, con tre o quattro carrozze passeggeri. I treni saranno equipaggiati con motori di ultima generazione per linee non elettrificate, con pantografo per linee elettrificate e con batterie per percorrere l'ultimo miglio su linee non elettrificate evitando così l'uso del carburante e le relative emissioni in prossimità dei centri abitati.
 

Tag: ferrovie