|
adsp napoli 1
02 dicembre 2022, Aggiornato alle 17,37
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Trasporti pesanti Coca-Cola Hbc Italia, un protocollo d'intesa per decarbonizzare

Il gruppo di lavoro è composto da una società di consulenza per la transizione energetica e da quattro aziende di autotrasporto


Coca-Cola HBC Italia, principale imbottigliatore di prodotti a marchio The Coca-Cola Company sul territorio nazionale, ha creato un gruppo di lavoro composto dal consulente per la transizione energetica Ikigai Capital, dalla società di sviluppo di energia verde NVA e dai trasportatori: Italtrans, Number1, Casilli Enterprise e Favaro Servizi, per decarbonizzare i propri veicoli pesanti su strada con l'obiettivo di diventare un'azienda a zero emissioni entro il 2040.

Ikigai, insieme a NVA, realizzerà un progetto pilota prevedendo la creazione di hub multi fuel per la fornitura di combustibili verdi (tra cui elettricità, biometano e idrogeno) e di un ecosistema per la fornitura di veicoli a impatto zero. 

Il trasporto pesante su strada, spiega Coca-Cola Hbc, è uno dei cosiddetti settori difficili da abbattere. L'offsetting delle emissioni di carbonio è oggetto di un controllo crescente in quanto dovrebbe essere utilizzata solo come ultima risorsa per compensare quelle aree che non possono essere decarbonizzate. Altre sfide che stanno rendendo questo settore uno dei più difficili da decarbonizzare includono la disponibilità e il costo di veicoli e del carburante nonché la mancanza di qualsiasi rete infrastrutturale a monte e a valle per supportare il rifornimento dei veicoli.