|
napoli 2
11 aprile 2021, Aggiornato alle 16,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Terminal Intermodale di Nola introduce LAEX

Permette di far transitare merce unionale destinata all'export negli spazi nazionali del terminal intermodale campano, velocizzando lo sdoganamento

L'Interporto di Nola, in provincia di Napoli

Presso il Terminal Intermodale di Nola (TIN), in provincia di Napoli, è stata abilitata la procedura LAEX (Luogo Approvato Export) che permette a tutte le imprese esportatrici uno sdoganamento delle merci più semplice. Consente di far transitare merce nazionale e unionale destinata all'export negli spazi "nazionali" del terminal, individuati dalla Dogana di Nola prima del successivo controllo AES dalle dogane comunitarie, come quelle del porto Napoli o di  Salerno. È liberamente consentito a tutti gli operatori, previa richiesta per e-mail indicando la sigla container (o la targa del camion per il non containerizzato). Eventualmente, TIN può mettere a disposizione delle imprese esportatrici anche il servizio di pesa certificata.

Operativamente, il terminal metterà a disposizione un sistema informatizzato in cui i soggetti possono accertare l'ingresso delle merci in area LAEX, in modo tale da permettere la trasmissione delle dichiarazioni doganali tramite il Fascicolo Elettronico. 

Il servizio è stato attivato da TIN, società controllata completamente da Interporto Campano, e permette alle imprese, spiega il terminal in una nota, un abbattimento dei costi e dei tempi, in quanto tali operazioni, essendo effettuate in circuito doganale non necessitano di nessun costo di fuori circuito o di altra richiesta di preventiva autorizzazione alla Dogana.