|
adsp napoli 1
18 maggio 2022, Aggiornato alle 11,37
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Terminal container a Marghera, cinque anni per realizzarlo

In audizione alla Camera, il presidente del porto di Venezia ha spiegato il progetto di conversione industriale da 185 milioni delle aree ex Montefibre e Syndial


In audizione alla Commissione Trasporto della Camera, martedì scorso il presidente dell'autorità portuale di Venezia, Lino Fulvio Di Blasio, ha reso noto l'avvio del progetto di riconversione industriale delle aree dismesse di Porto Marghera, ex Montefibre e Syndial, dove verrà realizzato un terminal container.

Come ha spiegato la deputata di Italia Viva Sara Moretto, la durata prevista dell'intervento è di cinque anni, per un costo complessivo di circa 185 milioni di euro, interamente finanziati grazie all'ultimo stanziamento di 35 milioni di euro garantito dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, o PNRR. «Il progetto – spiega Moretto - serve a far recuperare alla zona di Marghera l'accessibilità marittima, dove «verranno messi in campo tutti i fondi necessari per il completamento dell'opera, che avrà una gestione commissariale per garantire tempestività e coordinamento sul territorio. Un commissariamento che servirà a sbloccare, mi auguro rapidamente, anche il protocollo fanghi e il piano morfologico». 

-
credito immagine in alto