|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Spectrum of the Seas, nel 2019 destinazione Asia

L'armatore rivela le caratteristiche 'quantiche' della nuova ammiraglia che partirà da Barcellona per una crociera di 51 giorni


In attesa della crociera inaugurale di 51 giorni che partirà ad aprile 2019 da Barcellona diretta a Shanghai, Royal Carribbean ha reso note le caratteristiche della sua prossima ammiraglia, Spectrum of the Seas, che verrà posizionata in Asia tra Cina, Giappone, Filippine e russia.

È stata definita da Michael Bayley, presidente e amministratore delegato di Royal Carribbean International, «un salto quantico», riferendosi ai numerosi divertimenti tecnologici di bordo. Progettata per il mercato cinese (cucina cinese del Sichuan oltre a italiana, giapponese e britannica), ha tra le altre cose uno "sky pad", un «trampolino bungee in realtà virtuale» a poppa della nave. Possiede suite all'estrema prua, vetrate panoramiche sull'oceano, campi da gioco. 

È una nave da crociera da circa 170 mila tonnellate con una capienza di 4,246 passeggeri, più 1,551 di equipaggio. È in costruzione presso i cantieri Meyer Werft a Papenburg, in Germania, un centinaio di chilometri a ovest di Brema. Le crociere saranno strutturate in 27 itinerari con 23 toccate tra cui Tianjin, Hong Kong e Shenzhen in Cina; Hakodate e Niggiya in Giappone; Llocos Norte nelle Filippine; Vladivostol in Russia. Nell'inverno 2010 la nave si posizionerà ad Hong Kong. Parallelamente, un'altra unità posizionata in Asia, Voyager of the Seas, si posizionerà ad Hong Kong e Shenzhen nell'estate 2019 per crociere in Vietnam, Giappone e Filippine.