|
Porto di Napoli
17 gennaio 2019, Aggiornato alle 14,03
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori - Infrastrutture

Si chiamerà  Scarlet Lady la prima nave Virgin Voyages

Cerimonia di taglio della seconda unità. Le prime tre saranno consegnate tra il 2020 e 2022


Si chiamerà Scarlet Lady la prima ammiraglia di Virgin Voyages, la compagnia crocieristica del miliardario Richard Branson. Il nome, ispirato a uno dei primi aerei di Virgin Atlantic, è stato svelato venerdì, nello stabilimento di Sestri Ponente a Genova, durante la cerimonia di taglio lamiera della seconda di tre navi da crociera commissionate a Fincantieri da Virgin Voyages, brand del gruppo Virgin.

Il fondatore del gruppo, insieme al presidente e amministratore delegato di Virgin Voyages, Tom McAlpin, sono stati accolti da Giampiero Massolo e Giuseppe Bono, presidente amministratore delegato di Fincantieri.

La seconda nave di Virgin Voyages, come le unità gemelle, avrà circa 110 mila tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di 278 metri, una larghezza di 38, e sarà consegnata nel 2021. Scarlet Lady prenderà il mare nel 2020, la terza nel 2022. Saranno dotate di oltre 1,400 cabine in grado di ospitare a bordo più di 2,700 passeggeri, assistiti da un equipaggio di 1,150 persone.

Saranno tutte dotate di un sistema di produzione di energia elettrica da circa 1 MW che utilizza il calore di scarto dei motori diesel. Durante l'evento in cantiere, Virgin Voyages ha anche annunciato che a bordo verrà eliminato l'utilizzo delle plastiche monouso, sostituendole con materiali riutilizzabili e riciclabili.

Fincantieri ha costruito dal 1990 ad oggi 85 navi da crociera (di cui 62 dal 2002), mentre altre 47 unità sono in costruzione o di prossima realizzazione negli stabilimenti del gruppo.