|
Porto di Napoli
16 ottobre 2018, Aggiornato alle 19,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Sardegna, 3,2 milioni per rilancio scali di Porto Torres e Santa Teresa

Interventi finalizzati a dare impulso alla nautica da diporto nel Nord Ovest e ai traffici commerciali internazionali


In arrivo tre milioni e duecentomila euro per il rilancio degli scali di Porto Torres e Santa Teresa, con il doppio obiettivo di dare impulso alla nautica da diporto nel Nord Ovest e ai traffici commerciali internazionali. Per sviluppare questi progetti si potrà sfruttare il finanziamento regionale "Patto per lo Sviluppo della Regione Sardegna", Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014 - 2020.


Per il primo intervento saranno previsti un milione 700mila euro, ai quali si aggiungeranno 300 mila euro già a disposizione dell'ex Autorità portuale di Golfo Aranci. Il piano prevede la realizzazione di un ampio bacino per alaggio e varo nel lato di ponente della Banchina di Riva. Opera che si concluderà con il posizionamento del travel lift con capacità di sollevamento di 650 t, che fornito con fondi dell'AdSP, Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna.

La seconda opera punterà invece al potenziamento del porto che si affaccia alla Corsica. Con il milione e mezzo di euro disponibili, partendo dalle indicazioni di uno studio di fattibilità idraulico - marittimo delle opere già depositato, si punterà all'allungamento di 25 metri della banchina esistente (per un totale di circa 170 metri) e alla realizzazione di un nuovo piazzale destinato al pre-imbarco dei mezzi di circa 1500 mq. Intervento, questo, che consentirà il decongestionamento del traffico dello scalo ed il miglioramento della capacità operativa.


Foto: Marco Ceraglia