|
napoli 2
19 aprile 2019, Aggiornato alle 16,31
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Personaggi

Sarà Barbieri il nuovo dirigente dell'aeroporto di Napoli

Succede ad Armando Brunini, che è salito a dirigere Milano. Di Napoli, è stato assessore della città nella prima privatizzazione di un aeroporto italiano

Roberto Barbieri

Roberto Barbieri sarà il prossimo nuovo amministratore delegato di Gesac, succedendo ad Armando Brunini, salito alla guida degli aeroporto di Milano. Lo ha indicato l'azionista di maggioranza di F2i Sgr, il maggiore fondo infrastrutturale italiano e principale azionista di Gesac attraverso 2i Aeroporti, che rende noto che al prossimo consiglio di amministrazione di Gesac, il 15 gennaio, sarà proposto il suo nome.

Barbieri è da luglio 2013 amministratore delegato di Sagat, società di gestione dell'aeroporto di Torino, dove ha conseguito ottimi risultati sia in termini di passeggeri trasportati, cresciuti da 3 a 4 milioni nel corso della sua gestione, sia in termini di redditività per gli azionisti. Da ottobre 2017 è anche presidente di SO.GE.A.AL, società di gestione dell'aeroporto di Alghero, controllata, come Sagat da F2i.

Laureato cum laude in Scienze Economiche nel 1978 presso l'Università degli Studi di Napoli, nello stesso anno è entrato in Finmeccanica e ha partecipato per conto di Aeritalia-Finmeccanica agli accordi industriali con Boeing e McDonnell Douglas. In seguito ha ricoperto il ruolo di responsabile finanziario in Iniziativa Meta (gruppo Montedison) e di direttore Ggnerale del Messaggero S.p.A. Dopo un periodo in Aeritalia come dirigente finanziario, è entrato nel gruppo Ferrovie dello Stato con l'incarico di direttore finanziario di Metropolis. Dal 1993 al 1997 è stato Assessore alle Risorse Strategiche del Comune di Napoli, occupandosi della prima privatizzazione di un aeroporto italiano con la cessione dell'Aeroporto di Capodichino alla British Airport Authority, e della prima emissione obbligazionaria di un comune italiano sul mercato finanziario americano. Dal 2010 al 2013 è stato amministratore delegato di GTT (Gruppo Trasporti Torinesi).

La nomina del nuovo amministratore delegato di Sagat, controllato da 2i Aeroporti con una quota del 97 per cento, avverrà al prossimo Cda della società entro la fine di gennaio 2019. Sagat è una delle principali società aeroportuali del portafoglio di 2i Aeroporti S.p.A, e ha chiuso l'ultimo bilancio con un fatturato in crescita del 9,6 per cento a oltre 62 milioni di euro e un utile netto di 11 milioni di euro, segnando il record storico di passeggeri che hanno superato i 4 milioni di unità.