|
adsp napoli 1
04 dicembre 2022, Aggiornato alle 10,16
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Royal Caribbean presenta Icon of the Seas

La prossima ammiraglia, che debutterà nel 2024, è una città galleggiante da 250 mila tonnellate di stazza con otto quartieri, 15 ristoranti e uno scivolo con una pendenza di 66 gradi


Royal Caribbean International ha svelato la prima immagine della sua prossima ammiraglia, Icon of the Seas, nave da crociera da 250 mila tonnellate di stazza lorda e 5,600 passeggeri di capacità, iniziata a costruire nei cantieri finlandesi di Meyer Turku a giugno 2021. Sarà consegnata alla fine del 2023 per essere operativa a gennaio 2024. Sarà la prima nave della compagnia statunitense spinta dalla tecnologia a celle di combustibile e alimentata a gas naturale liquefatto. È inoltre predisposta al cold ironing e possiede sistemi di recupero del calore residuo.

«Con ogni nuova nave innalziamo il livello dell'industria dei viaggi e miglioriamo ciò che i nostri ospiti conoscono e amano», commenta Jason Liberty, presidente e CEO del gruppo Royal Caribbean. «Dal momento in cui salgono a bordo, ogni esperienza è specificamente progettata per offrire loro la migliore vacanza, sia a terra che in mare. Con Icon of the Seas, abbiamo portato questo concetto a un nuovo livello e abbiamo creato il non plus ultra della vacanza di famiglia». 

La nave è talmente grande che le aree sono chiamate quartieri, otto in tutto. Ci sono pareti da scalata per chi vuole cimentarsi nell'arrampicata; un grande parco acquatico con sei scivoli, di cui uno con una pendenza di 66 gradi e un altro con un'elevazione di 14 metri; sette piscine, di cui una a sfioro a 40 metri di altezza. E poi promenade e 15 tra ristoranti, caffè e bar.

Icon of the Seas offrirà tutto l'anno vacanze di sette notti nei Caraibi orientali e occidentali, con partenza da Miami.