|
napoli 2
06 maggio 2021, Aggiornato alle 16,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Royal Caribbean Cruises perde 1,34 miliardi nel terzo trimestre

A causa della pandemia, nel periodo luglio-settembre sono saliti a bordo delle navi del gruppo americano solo 1.230 passeggeri


Nel periodo luglio-settembre del 2020, a bordo delle navi di Royal Caribbean Cruises sono saliti 1.230 passeggeri rispetto agli oltre 1,7 milioni dello stesso periodo del 2019. Basterebbe questo dato per evidenziare la crisi del settore crociere per gli effetti della pandemia, e con la sua flotta di 62 unità, il gruppo americano risulta uno dei più colpiti dalla crisi.

Royal Caribbean Cruises, bilancio del terzo trimestre

Nel terzo trimestre il valore dei ricavi è stato di segno negativo per 33,7 milioni di dollari rispetto ad un valore positivo di 2,81 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2019. I costi sostenuti dalla compagnia sono stati pari a 308,6 milioni di dollari rispetto a 1,5 miliardi nel periodo luglio-settembre dell'anno scorso. Stessa musica per il risultato operativo (meno 996,1 milioni contro un utile di 573,6 milioni di dollari) e risultato economico netto (meno 1,34 miliardi contro un utile netto di 479,9 milioni). Nei primi nove mesi del 2020 i ricavi di Royal Caribbean Cruises hanno raggiunto i 2,17 miliardi di dollari, con una riduzione del 74,2% sul periodo gennaio-settembre del 2019.