|
napoli 2
23 luglio 2019, Aggiornato alle 15,27
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Rimorchiatori, Scafi acquisisce la metà di Vernicos Tugs

Obiettivo dell'operazione è quello di creare una delle principali compagnie di rimorchio che operano in Grecia


Scafi Società di Navigazione sta investendo nel gruppo ellenico Vernicos Tugs & Salvage con l'obiettivo di creare una delle principali compagnie di rimorchio che operano in Grecia. La joint venture si è concretizzata attraverso l'acquisizione del 50% delle quote di Vernicos Tugs da parte dell'azienda italiana, tra le principali nel settore del rimorchio portuale. Ciò ha portato a una nuova società, Vernicos Scafi, con all'attivo una flotta di 14 rimorchiatori che operano principalmente nell'area del Pireo, ma anche a Salonicco e in altri porti greci. Vernicos Scafi è anche parte di MedTugs, il più grande consorzio greco nel rimorchio portuale e nei salvataggi, che opera con una flotta di 40 rimorchiatori.

Entrambi i gruppi, Vernicos e Scafi, hanno una lunga tradizione familiare nel settore del rimorchio, e questa joint venture coincide anche con un passaggio di consegne tra generazioni. La guida dell'azienda è ora nelle mani di Dimitris Vernicos e Paolo Visco, rispettivamente presidente e vice-presidente di Vernicos Scafi.

Scafi precisa in una nota che "la decisione di investire in una grossa compagnia greca, è un voto di fiducia nei confronti della Grecia in un momento in cui il paese ha bisogno di investimenti tangibili. Questa iniziativa dimostra che il trasporto marittimo greco rimane un potente traino per l'economia nazionale del paese, in grado di attrarre investimenti stranieri significativi. Il ruolo decisivo nel raggiungimento di questo accordo – continua la nota di Scafi – è stato un terreno comune di valori condivisi, passione e competenza nell'ambito del rimorchio. La società continuerà a mantenere una conduzione di tipo familiare, cercando di migliorare la qualità dei suoi servizi, condividendo il know-how e le best practice".

Le due società

Scafi Società di Navigazione S.p.A. è stata fondata nel 1975 da Salvatore Cafiero ed oggi è tra le principali aziende italiane nel settore del rimorchio portuale. Il gruppo è attualmente operativo in quattro Paesi attraverso le sue controllate: Italia (nei porti di La Spezia, Savona-Vado e Gioia Tauro), Croazia (Rijeka, Plomin, Pula e Zadar), Marocco (Nuovo porto di Safi), e ora in Grecia (Pireo e Salonicco). Il rimorchio portuale è l'attività principale del gruppo Scafi che fornisce anche servizi di salvataggio e offshore. Il gruppo offre servizi specifici e su misura per porti e terminal di vario genere, compresi container, GNL e petrolio e gas. La Scafi Group possiede oltre 30 rimorchiatori d'ultima generazione, di cui circa 20 sono ASD. Il gruppo impiega direttamente circa 200 persone.

Vernicos Tugs & Salvage fu fondata a Costantinopoli verso la metà del XIX secolo sotto il nome di "BOSFORO" da Emmanuel N. Vernikos (1835 - 1915) di Sifnos. La sua prima attività fu quella del trasporto di persone e barili di petrolio da un lato all'altro del Bosforo con barche a remi e barche a vela. Il figlio di Emmanuel, Nicolas E. Vernikos (1869 - 1947) conferì alla società il suo nome attuale. Nelle sue nuove vesti iniziò ad operare con rimorchiatori a vapore in grado offrire servizi di rimorchio sulle navi che attraversavano il Bosforo. Dopo la prima guerra mondiale, Nicolas E. Vernikos portò la moglie e i suoi otto figli su una barca a Sifnos, e qui vi fondò una nuova compagnia con sede a Pireo. Purtroppo la flotta di Vernicos fu interamente affondata durante la seconda guerra mondiale. Ciononostante la compagnia crebbe di nuovo con l'aiuto dei quattro figli di Nicholas, Emmanuel (1901-1947), Dimitris (1907-1996), Constantinos (1920-1984) e Alexandros (1916-1991), e diventò un leader nel rimorchio e soccorso durante gli anni del dopoguerra, un primato che mantiene tuttora.
 

Tag: porti - logistica