|
napoli 2
28 ottobre 2021, Aggiornato alle 14,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Ravenna Port Hub, il cantiere è partito

Approfondimento dei fondali, nuovi impianti, banchine e aree logistiche per 900 milioni di euro di investimenti pubblico-privati, di cui 460 milioni già finanziati

Il taglio del nastro del cantiere di Ravenna Port Hub

Prende avvio il cantiere di Ravenna Port Hub. Dopo l'affidamento del progetto esecutivo, a novembre dell'anno scorso, dell'autorità portuale al raggruppamento d'imprese Consorzio Stabile Grandi Lavori, Rcm Costruzioni e Dredging International, venerdì è stata inaugurata nello scalo romagnolo la prima fase di importanti interventi di ammodernamento.

Approfondimento dei fondali, riqualificazione degli impianti, nuove banchine e nuove aree logistiche, che tra investimenti privati e pubblici dovrebbero raggiungere i 900 milioni di euro. Di questi, circa 460 milioni sono già stati finanziati. 

La prima fase del progetto, del valore complessivo di 235 milioni –  finanziati da  CIPE, Banca Europea degli Investimenti, Unione Europea (Innovation and Networks  Executive  Agency) e dall' Autorità portuale – consiste nell'escavo di 5 milioni di metri cubi di sedimenti, per approfondire i fondali del porto fino a 12 metri e mezzo di profondità; nel rifacimento del primo lotto di banchine esistenti (per oltre 6,5 chilometri) per adeguarle ai nuovi fondali; e nella realizzazione di una nuova banchina di un chilometro in Penisola Trattaroli per realizzarci un terminal container.

La seconda fase del progetto, da 230 milioni, interamente finanziati dal Fondo Infrastrutture del ministero relativo e dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, oltre che dall'Autorità di sistema portuale dell'Adriatico Centro Settentrionale, prevede l'adeguamento di ulteriori banchine, l'approfondimento dei fondali a 14,5 metri e la realizzazione di un impianto di trattamento dei materiali risultanti dall'escavo. Il progetto definitivo è stato redatto e dopo aver ottenuto le relative autorizzazioni ambientali sarà posto a bando di gara.

Tag: ravenna