|
napoli 2
18 settembre 2020, Aggiornato alle 20,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Prete, D'Agostino e Giampieri verso l'Autorità di sistema

Dirigono i porti di Taranto, Trieste e Ancona. Delrio li ha indicati alle Regioni quali candidati eccellenti


Saranno Sergio Prete, Zeno D'Agostino e Rodolfo Giampieri (foto da sinistra a destra), molto probabilmente, i prossimi presidenti delle nuove Autorità di sistema portuale rispettivamente del Mare Adriatico Orientale, Centrale e del Mar Ionio. Li ha indicati il ministro dei Trasporti Graziano Delrio per «l'eccellente lavoro svolto» come attuali presidenti delle autorità portuali di Taranto, Trieste e Ancona, in una lettera destinata alle Regioni di competenza (Puglia, Friuli, Marche), seguendo la prassi della legge 84/94 ora riformata.

La palla passa quindi alle Regioni che dovranno esprimere il loro parere, affinché, scrive Delrio, si dia «subito avvio alla nuova governance prevista dalla riforma entrata in vigore il 15 settembre».

Per il candidato Zeno D'Agostino (Adriatico orientale) la giurisdizione ricadrebbe sul porto di Trieste. Per Rodolfo Giampieri (Adriatico centrale) sugli scali di Ancona, Falconara, Pescara, Pesaro, San Benedetto del Tronto e Ortona. Infine per Prete (Ionio) sul porto di Taranto.