|
adsp napoli 1
21 giugno 2024, Aggiornato alle 16,03
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Infrastrutture

Porto di Trieste, Regione approva galleria ferroviaria Campo Marzio-Molo II

Verrà realizzata una galleria a singolo binario di 70 metri che permetterà ai treni merci di raggiungere comodamente un'altra area del porto

L'assessore alle infrastrutture della Regione Friuli Venezia-Giulia, Cristina Amirante (regione.fvg.it)

La Regione Friuli Venezia-Giulia ha approvato con una delibera il progetto della galleria per la stazione ferroviaria di Campo Marzio-Molo II del porto di Trieste. Come spiega l'assessore regionale alle Infrastrutture, Cristina Amirante, «si tratta di una struttura fondamentale per garantire un ulteriore aumento delle performance del porto di Trieste sulla movimentazione delle merci tramite ferrovia».

Il collegamento, infatti, rafforza la logistica ferroviaria portuale delle merci, andando a incrementare la quota di container e altra merce movimentata sui binari. La Regione approva così il progetto definitivo, che prevede la realizzazione di una galleria a singolo binario estesa 70 metri, con dimensioni interne di 4,85 per 6,55 metri. Per realizzarlo verrà demolito un ponte in disuso che sovrappassa la ferrovia esistente in corrispondenza dell'imbocco di quella che sarà la futura galleria.

Il progetto è compreso nel PNRR e per questo l'opera richiederà una successiva intesa con lo Stato. Nella fase preliminare, in sede di Conferenza dei servizi, la Regione, attraverso il suo rappresentante unico designato, si è espressa favorevolmente all'opera evidenziando che ai fini dell'intesa tra lo Stato e l'amministrazione regionale non si ravvisa la necessità che la determinazione conclusiva della Conferenza produca l'effetto di variante urbanistica, in quanto le opere previste risultano essere compatibili con le previsioni degli strumenti urbanistici vigenti e dei regolamenti edilizi. Quindi il progetto, come ha evidenziato Amirante, può essere ritenuto compatibile con le previsioni urbanistiche degli strumenti programmatori comunali in virtù del parere urbanistico favorevole espresso dallo stesso Comune di Trieste.

Infine, la deliberazione autorizza l'amministrazione regionale a incaricare il rappresentante unico regionale alla formalizzazione dell'Intesa con la Stato in considerazione dell'accertata compatibilità urbanistica delle opere.

-
credito immagine in alto

Tag: trieste - ferrovia