|
napoli 2
27 novembre 2021, Aggiornato alle 09,59
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Trieste, i volumi totali riguadagnano terreno nei primi dieci mesi

A ottobre, sottolinea l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, lo scalo "ha retto il tentativo di blocco della manifestazione no Green pass"


Primi dieci mesi dell'anno complessivamente positivi per il porto di Trieste. Intanto i dati confermano per la prima volta nel 2021 il segno più sui volumi totali: 45.596.880 le tonnellate di merce movimentata (+0,42%) rispetto allo stesso periodo del 2020. A ottobre, sottolinea l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, il porto "ha retto il tentativo di blocco della manifestazione no Green pass" con un saldo positivo per il tonnellaggio totale (+5,65%) rispetto allo stesso periodo del 2020.

Sul risultato generale del periodo gennaio-ottobre pesano le rinfuse liquide (-3,07%) con 30.792.738 tonnellate movimentate. La flessione, stando alle previsioni dell'Authority, sarà riassorbita completamente entro fine anno, (a ottobre si registra +12,09%). Cresce invece il segmento ro-ro, +28,89%, con 250.971 unità transitate. Trend positivo per le merci varie (+8,70%) e per le rinfuse solide (+4,28%). Minimo il decremento dei contenitori (-0,89%), con 632.485 teu movimentati. In aumento il traffico hinterland (gateway diretto), +12,70%, in flessione quello trasbordato -23,22%. Il traffico containerizzato della linea ro-ro da/per la Turchia invece, mantiene una dinamica positiva (+30,59%) a quota 86.314 teu. Decisamente buona, infine, la performance del traffico ferroviario: nei primi 10 mesi del 2021 lo scalo giuliano ha raggiunto un totale di 7.754 treni movimentati (+16,08%), operando quasi 1100 treni in più rispetto allo stesso periodo del 2020.
 

Tag: porti - bilanci