|
napoli 2
01 dicembre 2020, Aggiornato alle 18,54
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Porto di Gioia Tauro è notturno, consegnato l'MK3

Un importante pezzo del Portable Pilot Unit sbarca nello scalo calabrese: permette la manovrabilità delle grandi navi portacontainer anche di notte

La consegna del Channel Pilot MK3


Per dare supporto alle operazioni di pilotaggio delle mega portacontainer lungo il canale, l'Autorità portuale di Gioia Tauro ha acquistato un sistema di rilevamento Channel Pilot MK3, in comodato d'uso al comandante dei Piloti dello Stretto di Messina e Gioia Tauro, Donato Letterio. La consegna è avvenuta stamattina, nel corso di un incontro a cui hanno partecipato la Capitaneria di Porto e il commissario straordinario dell'autorità portuale, Andrea Agostinelli. 

Il Channel Pilot MK3 rientra nel Portable Pilot Unit (installato pochi mesi fa), un sistema di potenziamento delle manovre notturne e della manovrabilità delle grandi navi così da dare al porto un'accessibilità ventiquattr'ore su ventiquattro. È un sistema di geo-localizzazione che sforna preziosi dati a supporto delle attività di manovra, ideale in condizioni di scarsa visibilità, come accade di notte ma com'è richiesto anche per movimentare le grandi navi portacontainer. Al Portable Pilit Unit si aggiunge, infine, un sistema di rilevamento e gestione dei dati relativi alla corrente, all'altezza delle onde, alla marea e ai dati meteorologici.

«L'obiettivo – spiega l'Autorità portuale in una nota - è quello di garantire efficienti servizi all'interno del porto attraverso l'installazione di due sistemi di rilevamento grafico-portatile di ausilio al pilota del tipo "PPU – Portable Pilot Unit". Grazie a questa strumentazione di ultima generazione si renderà più sicura la manovra in ingresso e in ormeggio, consentendo altresì la possibilità di scalare il porto di Gioia Tauro nelle ore notturne». Servizi ultramoderni per il commissario Agostinelli, per un porto «che a fine anno certamente raggiungerà i 3 milioni di TEU movimentati».