|
adsp napoli 1
03 febbraio 2023, Aggiornato alle 11,31
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porto di Genova, comitato di gestione approva i contributi per la formazione

L'organismo decisionale dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale ha discusso anche di aree demaniali e operazioni di capitale


Formazione, aree demaniali e operazioni di capitale sono stati i temi in discussione nel corso dell'ultimo comitato di gestione dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale. L'organismo decisionale ha confermato la centralità della formazione continua per lo sviluppo delle competenze necessarie a garantire livelli di efficienza sempre maggiori sulle banchine, approvando i contributi per complessivi 332 mila euro a favore delle compagnie portuali di Genova e Savona relativi al periodo luglio-settembre 2022. I contributi a favore della CULMV sono relativi a moduli formativi attinenti alla sicurezza del lavoro e all'utilizzo di mezzi specializzati quali trattori portuali, gru, RTG, STK, transtainer per l'operatività del ciclo containerizzato di quello dei traghetti/rotabili; quelli per la CULP sostengono il reimpiego in altre mansioni del personale non idoneo allo svolgimento delle operazioni portuali oltreché la formazione per la specializzazione quali capo commesso, carrellista, retromarcista, addetto settore container. Il comitato ha inoltre deliberato il riconoscimento di un contributo pari a euro 525 mila circa a favore della CULMV relativo al reimpiego in altre mansioni del personale non idoneo allo svolgimento delle operazioni e servizi portuali per il periodo gennaio-marzo 2022.

Approvato inoltre l'estensione – di circa 14 mila metri quadri scoperti denominati "ex-carbonile Enel lato levante" - della licenza in capo a Spinelli s.r.l. per esercitare operazioni portuali nei settori merceologici ammessi per l'ambito S3 del vigente Piano Regolatore Portuale e a fronte dell'esecuzione di lavori di sistemazione dell'area a cura del concessionario. Contestualmente, il comitato ha espresso parere favorevole all'autorizzazione temporanea in capo a Grandi Navi Veloci spa per lo stoccaggio e la sosta rotabili presso 10.000 mq siti in Ponte Rubattino. In tema di partecipate dell'ente, il comitato ha deliberato a favore:

• dell'aumento di capitale di circa 270 mila euro richiesto dalla società partecipata Porto Antico di Genova Spa a fronte di un Piano industriale di medio termine (2021-2025) basato su un programma di investimenti di circa 31 milioni di euro finalizzati alla trasformazione delle aree ex Fiera per poterle innestare efficacemente nel disegno del Waterfront di Levante;
• dell'acquisizione della quota azionaria detenuta dalla propria controllata Aeroporto di Genova Spa nella società Sviluppo Genova per un importo pari a circa 184 mila euro, in vista della fusione tra le Spa IRE e Sviluppo Genova, che prevede la necessaria fuoriuscita dei soci privati dal capitale sociale di quest'ultima;
• dell'acquisizione dal socio di maggioranza FILSE di una partecipazione del valore di 600 euro nella società Liguria International S.C.p.A, che eroga ai propri soci servizi di marketing e internazionalizzazione del sistema economico territoriale.

Sul fronte dell'avanzamento delle opere del Programma straordinario, il comitato ha approvato l'aggiornamento di 4 milioni di euro del Quadro Economico della Convenzione tra l'AdSP e RFI relativa alla progettazione e realizzazione dell'intervento di riqualificazione del collegamento ferroviario fra parco Rugna/Bettolo e S.Limbania tramite la Galleria Molo Nuovo (P.2930) e la revoca parziale e temporanea della concessione a Bettolo S.r.l. di un'area di circa 2 mila mq. necessaria per garantire l'avanzamento del cantiere del nuovo accosto di Calata olii Minerali, già in pieno svolgimento. Infine, sono stati approvati provvedimenti relativi al rilascio e rinnovo di concessioni/licenze ex art. 24, ex artt. 45 bis., 46 e 55 cod. nav., nonché autorizzazioni per lo svolgimento delle operazioni e servizi portuali, di cui all' art. 16 della legge 84/94.