|
napoli 2
12 dicembre 2019, Aggiornato alle 19,08
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Porto di Genova, 125 milioni per la viabilità

Interventi programmati per il varco di ponente, la sopraelevata portuale e il nuovo "ponte del Papa"


La viabilità del porto di Genova sarà completamente rinnovata e razionalizzata grazie all'investimento previsto di 125 milioni da impiegare per la realizzazione di dieci opere nell'arco di 36 mesi. Lavori per le merci, con la messa a punto del nuovo varco di ponente, che avrà un autoparco con 160 stalli. E poi il completamento della sopraelevata portuale, di via della Superba e il nuovo "ponte del Papa", una struttura metallica che sostituirà il ponte provvisorio sul Polcevera, oltre a una sopraelevazione del varco di Ponte Etiopia e il consolidamento del ponte dei Mille. 

Gli interventi progettati rientrano nel Programma straordinario degli investimenti post crollo Morandi che sarà realizzato nei prossimi tre anni. Per Marco Rettighieri, uno dei commissari per la ricostruzione nominato dal ministero dei Trasporti a luglio, "è necessario snellire il traffico, compreso quello di uscita e ingresso da porto e aeroporto". 

Per lo scalo passeggeri è stata progetta una nuova viabilità che possa suddividere il traffico passeggeri da quello merci che avrà la grande novità del varco a ponente, nella zona di Cornigliano. L'obiettivo è quello di risolvere le criticità dell'assetto infrastrutturale aggravate dalla ridistribuzione del traffico pesante e leggero dovuta al crollo del ponte Morandi. Gli interventi saranno conclusi entro i primi mesi del 2022.

Tag: genova - morandi