|
napoli 2
24 settembre 2021, Aggiornato alle 14,33
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Porti Sardegna, Corte dei Conti: "Investimenti non particolarmente attivi"

Avanzo finanziario 2019 pari a 12 milioni di euro. Avviata la progettazione esecutiva e lavori per il Porto Canale di Cagliari, su base di gara di 27,4 milioni


Avanzo finanziario di circa 12 milioni di euro, con residui attivi e passivi rispettivamente per 12,4 milioni e 20,7 milioni. Un avanzo economico di 26,5 milioni, con un incremento del patrimonio netto che raggiunge i 365,5 milioni. La Corte dei Conti approva l'esercizio finanziario 2019 dell'Autorità di sistema portuale della Sardegna.

Il debito complessivo ammonta a 23,7 milioni - in calo rispetto ai 26,7 milioni del 2018 – di cui 10,9 milioni verso lo Stato per le opere in corso di realizzazione.

Nella comunicazione della Corte dei Conti al Parlamento, si rende noto che l'authority portuale ha avviato la procedura di affidamento di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per il Porto Canale di Cagliari, con un importo a base di gara di 27,4 milioni.

Secondo la Corte, sono dati «sintomatici di una gestione non particolarmente attiva sul fronte degli investimenti», raccomandando «di ricondurre la programmazione degli investimenti a canoni di reale fattibilità, secondo un puntuale cronoprogramma, in modo da ottimizzare l'utilizzo delle risorse disponibili».

-
credito immagine in alto

Tag: sardegna