|
Porto di Napoli
14 dicembre 2018, Aggiornato alle 15,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Eventi

Porti italiani volano a Singapore col Propeller

Seconda missione con 40 delegati tra operatori e istituzioni, tra cui 6 presidenti dei porti e diversi funzionari

Il porto di Singapore

Si terrà a Singapore, dal 20 al 23 novembre, la seconda missione in Asia dell'International Propeller Clubs alla quale parteciperanno 40 delegati da tutt'Italia, fra cui i rappresentanti di 9 autorità di sistema portuale. 

Quest'anno, oltre la consueta conferenza (giovedì 22 novembre) - organizzata con la partnership scientifica di SRM e in collaborazione con la National Universiy of Singapore, che avrà come titolo "L'Iniziativa Belt & Road: una visione del Cluster Marittimo italiano e di Singapore" con un panel di assoluto livello (allegato programma) - vi sarà anche un workshop per presentare agli stakeholder di Singapore le "Eccellenze del Sistema Logistico Italiano del Nord Ovest (venerdì 23 novembre) a cura di Alsea e Spediporto. 

Singapore è la seconda economia al mondo, un centro finanziario e logistico internazionale e sede di uno dei porti primo al mondo per il transhipment (28,4 milioni di TEU nel 2017) e bunkering (50,6 milioni di tonnellate), il secondo al mondo per traffico di container (33,7 milioni di TEU), e il quinto per le merci, con un traffico di 626 milioni di tonnellate. A partire dal 2016, PSA ha iniziato a trasferire le operazioni dai terminal della città al nuovo Pasir Panjang Terminal ed ha in progetto la realizzazione del terminal di Tuas che prevede 4 fasi dal 2021 al 2040 e, una volta completato, avrà una capacità di 65 milioni di TEU (l'85% in più rispetto a oggi) estendendosi lungo 1,400 ettari (fonte SRM 2017).

«Il centro delle attività economiche e finanziare mondiali si è spostato in Asia e dopo la missione di Hong Kong avremo modo di conoscere più nel dettaglio l'ecosistema di Singapore con numerosi momenti di confronto e di presentarci come sistema», commenta Umberto Masucci, presidente del The International Propeller Clubs. «Illustreremo le nostre best practices – continua - ai principali stakeholders per sviluppare relazioni di business e trarre spunti utili per i nostri porti e il nostro sistema logistico, nel quale l'Autorità portuale di Singapore ha già dimostrato di puntare con gli investimenti nei porti di Genova e Venezia. 

Tra gli altri, parteciperanno: Paolo Emilio Signorini, presidente Adsp Liguria Occidentale; Carla Roncallo, presidente Adsp Liguria orientale; Stefano Corsini (presidente Adsp Alto Tirreno; Pietro Spirito e Francesco Messineo, presidente e segretario Adsp Tirreno Centrale; Pino Musolino, presidente Adsp Adriatico settentrionale; Massimo Deiana e Natale Dittel, presidente e segretario Adsp Sardegna; Fulvio De Blasio, segretario generale Adsp Ionio; Alberto Squarzina (rappresentante  Adsp Adriatico centro settentrionale); Maurizio d'Amico, rappresentante Adsp Tirreno Centro Settentrionale e segretario generale Advisory Board World Free & Special Economic Zones Federation.

Il programma della missione

 Martedì 20 novembre, ore 15.00  Incontro di una delegazione (Umberto Masucci, Alessandro Panaro, Head Maritime and Mediterranean Economy SRM e i Prof. Massimo Deiana, Università di Cagliari, Francesco Calza, Università Parthenope,  e Greta Tellarini, Università di Bologna) con il Prof. Chye Tan, Presidente dell'Università Nazionale di Singapore

 Martedì 20 novembre, ore 20.00 – Welcome Dinner 

 Mercoledì 21 novembre, ore 09.00 Conferenza "L'Iniziativa Belt & Road: una visione del Cluster Marittimo italiano e di Singapore" organizzata in collaborazione con la National University of Singapore presso la sede dell'Ateneo e con la partnership scientifica di SRM | Il programma

 Mercoledì 21 novembre dalle 14.30  Incontro con Andrew Tan, Ceo MPA (Maritime & Port Authority of Singapore), e Chong Meg Tan, Group Executive Officer PSA e visita al Pasir Panjag Terminal di Singapore. La giornata terminerà con una cena con l'Ambasciatore Italiano S.E. Raffaele Langella, al YAN, National Gallery Singapore, offerta da Banchero Costa

 Giovedì 22 novembre dalle 8.00  "Business breakfast" presso Tower Club Singapore organizzata da Banca Intesa Sanpaolo con Megraj Shah, General Manager Intesa Sanpaolo Singapore Branch e Massimo De Andreis, DG SRM, seguita dalla visita alla Singapore Exchange e l'incontro con Chew Sutat, Executive Vice President e Head of Equities. La giornata di giovedì proseguirà con i meeting con Simon Neo, Direttore Regionale per l'Asia della International Bunker Industry Association, Esben Poulsenn e Michael Phoon, Presidente e Direttore Esecutivo della Singapore Shipping Association e Kenneth CHIA, Direttore Esecutivo della Singapore Maritime Foundation. Alle 19.00 si terrà un Cocktail presso la residenza dell'Ambasciatore Raffaele Langella a Cornwall Gardens

 Venerdì 23 novembre dalle 10.00  Incontro  presso il Tower Club con la Camera di Commercio Internazionale di Singapore e la Camera di Commercio Italiana a Singapore e presentazione ""ITALIAN LOGISTICS AND SHIPPING -   Focus on the North West Italy Logistics system" con gli interventi di Riccardo Fuochi, Vicepresidente del Propeller Nazionale e Presidente della Commissione Internazionale Alsea), Gilberto Danesi (Amministratore Delegato di PSA Voltri Terminal Europa), Alessando Pitto (Presidente Spediporto Genova), Alberto Banchero (Presidente Assagenti Genova), Carla Roncallo, (Presidente Adsp del Mar Ligure Orientale) e conclusioni di Paolo Emilio Signorini (Presidente Adsp del Mar Ligure Occidentale) e Umberto Masucci, cui seguirà un buffet offerto da Logwin.