|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Palumbo investe nell'LNG

Palumbo Malta Shipyard stringe un importante accordo con Gaztransport & Technigaz, la società che detiene il brevetto nella progettazione dei serbatoi navali per trasportare il gas naturale liquefatto


Gaztransport & Technigaz (GTT), azienda francese dedita alla progettazione delle membrane di contenimento dei serbatoi delle navi di gas naturale liquefatto (LNG), e il cantiere navale Palumbo Malta Shipyard hanno siglato un technical service agreement, in pratica un accordo sulla base del quale scambiarsi le conoscenze nelle quali si è specializzati.
In particolare, Palumbo, gruppo napoletano che possiede altri tre cantieri nel Mediterraneo oltre a ai due di Malta (gli altri sono Marsiglia, Napoli e Messina), beneficerà di una formazione condotta da esperti di GTT nella manutenzione e riparazione delle membrane di contenimento dei serbatoi LNG.
«Il settore gas è senza dubbio oggi uno dei più attivi e promettenti settori energetici – ha commentato il direttore commerciale del gruppo Palumbo Raffaele Palumbo (nella foto al centro) – ma in risposta alla crescita delle domanda nella regione, l'Europa si mantiene attualmente in equilibrio tra crisi economica e speranza di crescita della domanda di LNG. Nonostante questa incertezza, Palumbo Malta Shipyard ha compiuto un notevole passo avanti nel mercato LNG ricevendo formalmente l'autorizzazione da GTT ad operare nella manutenzione e nella riparazione delle membrane di contenimento per le tank LNG». Palumbo ha poi concluso: «La riparazione navale resterà ancora il cuore dell'attività, ma questo è un accordo strategico per migliorare la nostra offerta nei confronti degli armatori».
Attualmente, i sistemi di contenimento dell'LNG per le navi che trasportano gas naturale liquefatto sono quattro: due utilizzano la stessa struttura della nave e altre due, su cui GTT ha il brevetto, utilizzano membrane criogeniche di contenimento.
«La partnership con Palumbo rinforzerà la nostra offerta di bacini di carenaggio nell'area mediterranea, nel quale si intersecano numerose rotte commerciali» ha commentato l'ad e presidente GTT Philippe Berterottière. «Siamo sicuri di aggiungere un'altra importante competenza» ha aggiunto il manager generale di Palumbo Malta Shipyard Joseph Calleja.