|
adsp napoli 1
23 settembre 2022, Aggiornato alle 21,13
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Nuovo servizio Akkon dalla Turchia al porto di Salerno

Si chiama TIC e scalerà ogni quindici giorni Gemlik, Gebze, Ambarli, Aliaga, Izmir, Salerno, Genova e Casablanca. Da metà settembre diventerà settimanale


Un nuovo servizio della compagnia turca Akkon Lines sbarca al porto di Salerno. Si chiama TIC (Turchia-Italia-Casablanca), un collegamento in import dalla Turchia all'Italia, su Salerno e Genova, con export su Casablanca.

Il primo approdo nello scalo campano, com'è scritto nello schedule inviato ai clienti, sarà il 26 agosto con la nave portacontainer Depe, proveniente da Aliaga. Il primo mese la frequenza sarà quindicinale con una sola unità, per poi diventare settimanale con due navi a partire da metà settembre. La merce trasportata è delle più varie: frutta secca, articoli in vetro, articoli per la casa e per l'igiene personale, materie prime per le industrie chimiche, legumi e cereali, cavi in rame, parti di ricambi per le auto, semi lavorati, pneumatici, mobili, e articoli elettronici.

La rotazione è: Gemlik, Gebze, Ambarli, Aliaga, Izmir, Salerno, Genova e Casablanca. 

TIC si aggiunge a un altro servizio operato su Salerno, settimanale, il SAS, con toccate a Barcellona, Castellòn, Valencia, Algeri, Salerno, Izmir, Gemlik, Gebze e Ambarli.

Akkon Lines è una compagnia fondata nel 2018. In Italia è rappresentata da Akkon Italy nella persona di Gaetano Colato, general manager e amministratore delegato, con un team di tre persone: Francesco Caputo, documentation specialist; Monica Lanzara, logistics specialist; e recentemente, in virtù del nuovo servizio TIC e con l'obiettivo di incrementare l'import in generale da tutti i port scalati, Antonio Della Rocca, senior import specialist. A Genova vi è Giovanna Boerio, responsabile ufficio, affiancata da altre quattro persone tra unità operative, commerciali e di accounting. A Napoli il primo ufficio è stato aperto a novembre del 2020 e a Genova ad agosto dell'anno successivo, periodi nei quali ha consolidato un servizio export da Salerno e Genova per Misurata, Bengasi, Homs (Libia), Algeri, Gebze, Gemlik, Aliaga, Mersin, Ambarli e Novorossysk; mentre in import, a Salerno, già arriva merce da Algeri, Castellon (Spagna) e Novorossysk.