|
napoli 2
20 maggio 2019, Aggiornato alle 15,56
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Eventi - Personaggi

Nel 2020 Fonasba torna in Italia, a Genova

L'associazione mondiale degli agenti marittimi terrà la sua assemblea nel capoluogo ligure. L'anno prossimo appuntamento a Miami

Fulvio Carlini

L'assemblea mondiale degli agenti marittimi torna a Genova. La decisione è stata assunta a Cancún, in Messico, dove si è conclusa in questi giorni la 49esima assemblea annuale di Fonasba, la federazione internazionale degli agenti e dei mediatori marittimi: l'anno prossimo spetterà a Miami, negli Stati Uniti, ospitare l'assemblea del 50esimo anniversario della Federazione, ma nel 2020 gli agenti di tutto il mondo torneranno in Italia. La decisione parte dalla candidatura da parte di Assagenti, l'associazione genovese degli agenti e dei mediatori marittimi, che sotto il cappello della federazione nazionale, Federagenti, ha richiamato il ruolo ma anche le volontà che hanno caratterizzato Genova e la sua comunità marittima e portuale, colpita dalla tragedia del crollo del ponte Morandi.

Mantrach presidente Fondasba. Tak di Ecasba
A Cancún l'assemblea di Fonasba ha nominato il nuovo presidente, Abdelaziz Mantrach, rappresentante della federazione marocchina, che guiderà la federazione internazionale per i prossimi tre anni. Succede a John Foord, rappresentante per il Regno Unito, che continuerà a far parte del consiglio direttivo come past president. Cambio della guardia anche per Ecasba, l'associazione europea, costola di Fonasba, che vede un olandese, Marco Tak, al vertice, dopo la presidenza del portoghese Antonio Belmar da Costa.

Insieme a Mantrach e a Tak, nel nuovo consiglio direttivo di Fonasba siede l'ungherese Botond Szalma, vicepresidente, e i vice presidenti regionali: l'argentino Javier Dulce per la rappresentanza americana, anche presidente designato per il post Mantrach; il marocchino Mohamed Mouslhy (Africa); il giapponese Takazo Ligaki (Asia), il portoghese Antonio Belmar da Costa (Europa); l'indiano Vivek Anand (Medio Oriente e Sub continente indiano). Fanno parte del Consiglio anche i presidenti delle commissioni tecniche: il brasiliano Waldemar Rocha (liner&port agency), l'italiano Fulvio Carlini (chartering&documentary), il croato Jakov Karmelic per la commissione formazione.

Fonasba è stata fondata nel 1969, ha sede a Londra e conta 62 federazioni nazionali associate. Ha relazioni con l'International Maritime Organization (IMO), lo United Nations conference on trade and development (UNCTAD), il World customs organization (WCO) e le associazioni internazionali degli armatori Bimco e Intertanko. A livello europeo, ha rapporti con la Commissione Europea, tramite la sua commissione Ecasba.